lunedì,Giugno 17 2024

Serie D: la Vibonese vince in casa del Ragusa con il risultato di 3-2

Primi gol in rossoblù per Favetta e solita rete di Ciotti: la squadra di Buscè rimane a -4 dal Trapani e adesso mette nel mirino proprio la capolista, attesa domenica al “Razza”

Serie D: la Vibonese vince in casa del Ragusa con il risultato di 3-2

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Vibonese sbanca Ragusa (3-2), rimane in scia al Siracusa e soprattutto al Trapani, atteso domenica al Luigi Razza per uno scontro diretto da vincere, in maniera tale da riaprire tutti i giochi in chiave promozione diretta. La squadra di Buscè è sempre a -4 dalla capolista. Tra le note positive, in casa rossoblù, le prime reti di Favetta, il quale ha siglato una doppietta. E poi ecco la solita rete di Pietro Ciotti.

Cronaca primo tempo

Avvio di marca Vibonese. Al 3’, buon pallone messo in mezzo da Cardinale, ma Reinero non riesce a deviare in porta. Al 37’ la Vibonese passa in vantaggio: Iuliano recupera palla in maniera energica su Cess che resta a terra, la sfera arriva a Gaeta che mette in mezzo per Favetta, il quale di testa insacca. Espulsi per proteste mister Ignoffo e il responsabile dell’area tecnica Finocchiaro. Il Ragusa prova a reagire con una punizione di Tuccio che termina alta. Al 2’ di recupero, Vibonese vicina al bis: Favetta e Mal lavorano un pallone che arriva a Ciotti, la cui conclusione è respinta dalla traversa. Si va al riposo sullo 0-1.

Ancora Favetta

Nella seconda frazione c’è ancora gloria per il nuovo centravanti rossoblù. Al 10’ sugli sviluppi di una punizione, cross dalla destra e Favetta di testa batte Freddi. Sette minuti dopo, calabresi vicini al tris con Castillo che però sciupa una buona occasione. Quindi punizione per i siciliani, sul punto di battuta va Romano che dalla distanza indovina una traiettoria imprendibile per Del Bello e fa 1-2. Al 27’ grande occasione per Terranova che tutto solo sbaglia da pochi passi, alzando sopra la traversa. Cinque minuti dopo, buona chance per gli azzurri, ma Gigante non inquadra lo specchio della porta. Al 79’ Ragusa vicinissimo al pari: Romano lancia sulla sinistra per Guerriero, Del Bello respinge e Maltese, ostacolato da un avversario, non riesce a inquadrare la porta. I siciliani continuano a spingere, ma i rossoblu si chiudono bene.

Finale concitato

All’81’ proteste ragusane: batti e ribatti in area ospite, gli iblei protestano per un presunto tocco di mano ma l’arbitro lascia correre. Sulla ripartenza, i rossoblu conquistano un calcio di punizione: battuta di Terranova, Freddi non trattiene e Ciotti di testa ribadisce in rete per l’1-3. Al 45’ Freddi dice di no a Ciotti in tuffo. Tre minuti dopo, il Ragusa la riapre: Di Grazia lancia in avanti per Reinero che salta Del Bello e a porta vuota fa 2-3. Al 94’, i siciliani restano in dieci: palla in avanti e un giocatore ospite a terra, l’arbitro estrae il rosso all’indirizzo di Mbaye. Il finale è tesissimo, saltano i nervi e tutti gli schemi: la Vibonese gestisce il cronometro con esperienza e al 97’ arriva il triplice fischio.

Il Tabellino

Ragusa – Vibonese 2-3
Ragusa (3-5-2): Freddi; Porcaro, Mbaye, Manservigi; Cardinale (73′ Gigante), Cess, Garufi (86′ Ejjaki), Guerriero, Vitelli (54′ Maltese); Tuccio (73′ Di Grazia), Reinero. A disp.: Grasso, Magrì, Celestre, Musso, Bamba, Romano. All. Ignoffo.
Vibonese: Del Bello; Scavone, Baldan, Puca, Casalongue; Mal (56′ Staropoli), Iuliano (69′ Terranova), Castillo (69′ Anzelmo); Gaeta (80′ Onraita), Favetta (80′ Furina), Ciotti. A disp.: Polidori, Tandara, Malara, Carbone. All. Buscè.
Arbitro: Caggiari di Cagliari (Camilli-Bianchi).
Marcatori: 37’pt e 10’st Favetta (V), 19’st Romano (R), 39’st Ciotti (V), 48’st Reinero (R)
Note: ammoniti: Iuliano (V), Tuccio, Porcaro (R). Espulsi: al 94′ Mbaye (R). Al 38′ l’allenatore del Ragusa, Ignoffo, per proteste; al 40′ il resp. area tecnica del Ragusa, Finocchiaro, per proteste.

top