giovedì,Aprile 18 2024

Prima gioia Tonno Callipo: Vibo passa al tie-break contro Milano

I giallorossi smuovono finalmente la classifica alla quarta giornata in Superlega. In campo segnali di crescita con Rejlek in veste di trascinatore. Peccato per la palla match sprecata nel quarto set

Prima gioia Tonno Callipo: Vibo passa al tie-break contro Milano

Arriva nella seconda trasferta di campionato, alla quarta giornata, sul campo lombardo della Revivre Milano, la prima vittoria in Superlega per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Arriva al termine di una dura e sofferta battaglia, conclusasi dopo 5 set e quasi 2 ore e 15 minuti di gioco effettivo, grazie ad una prova caparbia e risoluta dei calabresi che rimontano il set di svantaggio inizialmente maturato contro la formazione dell’ex coach giallorosso Monti, passano in vantaggio e “rischiano” di uscire dal PalaYamamay addirittura a bottino pieno, se non fosse per quel match point sprecato nel finale del quarto set. Situazione di cui approfittano i padroni di casa che vanno poi a chiudere ai vantaggi sul 26-24.

La vittoria di Vibo arriva dunque al tie-break e due punti sono comunque utili agli uomini di coach Kantor per smuovere finalmente la classifica ed ottenere una prima agognata vittoria in grado di restituire fiducia al gruppo. Un gruppo che sul campo meneghino ancora non brilla ma mette comunque in evidenza segnali di crescita in quasi tutti i fondamentali. I calabresi scoprono, tra le altre cose, un Filip Rejlek in veste di trascinatore che si laurea best-scorer del match con 29 punti (con 1 muro e 4 ace e il 50% in attacco) tenendo testa al dirimpettaio Starovic che di punti ne firma 26. Segno che l’intesa con il palleggiatore Coscione prosegue a meraviglia e che la Tonno Callipo può contare su una bocca di fuoco in grado di sostenere i ritmi elevati richiesti da un torneo così competitivo.

Ma a rispondere “presente” sono anche i due martelli Kadu e Geiler, autori rispettivamente di 14 e 16 punti, con 2 muri per il brasiliano e 1 muro e 3 ace per il francese. Ci mette del suo alla grande anche il centrale calabrese Rocco Barone, che di punti ne firma 14 con il 56% in attacco, 4 muri e un centro dai nove metri. E proprio la battuta si dimostra l’arma in più dei vibonesi che, grazie anche ai due ace realizzati dal regista Coscione, complessivamente firmano 10 punti nel “primo fondamentale d’attacco” contro gli 8 dei padroni di casa.

Ancora da rivedere la ricezione giallorossa che, dalle statistiche di fine match, appare in evidente difficoltà segnando il 33% di “positive” e un risicatissimo 16% di “perfette” contro il 45%-26% degli avversari che fanno di poco meglio anche in attacco, con il 46% di efficienza contro il 43% degli ospiti.

Vittoria che fa morale, dunque, anche in vista della supersfida di domenica quando la Tonno Callipo affronterà in casa Perugia, terza forza del torneo.

Il tabellino della partita:
Revivre Milano 2
Tonno Callipo Vibo 3
(25-18, 23-25, 23-25, 26-24, 11-15)

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 14, Sbertoli 5, Tondo 4, Nielsen 7, Rudi (L), De Togni 11, Galassi 5, Dennis 10, Boninfante 1, Starovic 26, Marretta. Non entrati: Galaverna. Allenatore: Monti

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Coscione 2, Marra (L), Geiler 16, Michalovic, Barreto Silva 14, Barone 14, Alves Soares, Diamantini 7, Rejlek 29. Non entrati: Costa, Buzzelli, Torchia, Maccarone, Corrado, Ferraro. Allenatore: Kantor.

ARBITRI: Sobrero, Goitre.

NOTE: Spettatori 850, durata set: 24′, 32′, 29′, 30′, 19′; tot: 134′

La classifica alla quarta giornata:
Cucine Lube Civitanova 12, Azimut Modena 11, Sir Safety Conad Perugia 9, Calzedonia Verona 9, Diatec Trentino 8, Gi Group Monza 7, LPR Piacenza 4, Kioene Padova 4, Exprivia Molfetta 4, Revivre Milano 4, Bunge Ravenna 3, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 2, Top Volley Latina 1, Biosì Indexa Sora 0.

Note: 1 incontro in meno: Sir Safety Conad Perugia, Diatec Trentino, Bunge Ravenna, Top Volley Latina;

top