La “Cena del ciclista”: in sella o a tavola a vincere è l’amicizia

Riuscita iniziativa dell’associazione Bicinsieme di San Costantino Calabro che ha chiamato a raccolta appassionati delle due ruote provenienti dal Vibonese e dal Reggino

Riuscita iniziativa dell’associazione Bicinsieme di San Costantino Calabro che ha chiamato a raccolta appassionati delle due ruote provenienti dal Vibonese e dal Reggino

Informazione pubblicitaria
La seconda edizione della "Cena del ciclista"
Informazione pubblicitaria

Si è svolta sabato 5 novembre la seconda edizione della “Cena del ciclista”, un evento organizzato dal gruppo “Bicinsieme Paesaggi in movimento San Costantino Calabro” guidato da Raffaele Mancuso, che ha riunito ben 125 ciclisti e simpatizzanti presso La Fattoria della Piana. Serata all’insegna dell’amicizia, della gastronomia e della  musica del noto cantautore calabrese Miku Bellamia. 

Informazione pubblicitaria

Sportivi provenienti dalla provincia di Vibo ma non solo, diversi infatti sono stati quelli giunti dalla Locride e da altre località del Reggino. 

«E’ il caso di dire – ha riferito il coordinatore dell’organizzazione dell’evento Raffaele Mancuso – che per vincere non servono solo le gambe e questa occasione lo ha dimostrato in quanto a vincere sono stati i sentimenti di amicizia di fratellanza, sentimenti che nel gruppo organizzatore sono ormai note e ogni volta non perdono occasione per dimostrare quanta passione ci mettono nel proporre nuovi eventi, belle iniziative, che hanno lo scopo di aggregare sempre più amici per trascorrere piacevoli ed indimenticabili momenti insieme». 

Continua Mancuso, «si è trattato di una bella e gustosa cena in compagnia che non ha mancato di registrare l’operosità delle laboriose donne del gruppo che, come da prassi, preparano dei deliziosi dolci da offrire a tutti i presenti e che puntualmente riscuotono un enorme successo testimoniato dal notevole apprezzamento di tutti». 

Ma la vera chiave del successo dell’iniziativa, sta tutta in «un gruppo completo e laborioso che ha dalla sua parte un validissimo e collaudato staff che con grande passione rende unico ogni incontro». Nelle battute finali, arriva dallo stesso Mancuso «un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti che con la loro gradita presenza hanno reso magica la serata di questa seconda edizione della Cena del ciclista».