Vibonese a caccia di gol al Granillo, rossoblù a secco nello stadio reggino

La formazione non ha mai segnato in questo stadio contro la Reggina, ma in riva allo Stretto ha festeggiato una promozione e una salvezza
La formazione non ha mai segnato in questo stadio contro la Reggina, ma in riva allo Stretto ha festeggiato una promozione e una salvezza
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Parli del Granillo e pensi al 13 maggio del 2018, alla vittoria sofferta ai rigori contro il Troina valsa la storica promozione in Serie C. Parli del Granillo e il pensiero va ai tempi belli degli amaranto in Serie A. Parli del Granillo e ti accorgi che la Vibonese non ha mai segnato in questo stadio contro la Reggina. Quattro gare (fra campionato e coppa), due sconfitte, due pareggi e zero gol all’attivo. Se aggiungiamo anche lo 0-0 dei tempi regolamentari e supplementari contro il Troina, il quadro è completo: stadio affascinante, bei ricordi, ma la gioia di gonfiare la rete ancora non è arrivata. Andando a ritroso nel tempo, il 25 ottobre del 2015 la squadra amaranto, ripresa per i capelli dalla famiglia Praticò, affronta la Vibonese nel campionato di Serie D. Padroni di casa terzultimi e rossoblù terzi in classifica alla vigilia del match. Finisce 1-0 con rigore realizzato da Arena e concesso dall’arbitro Susana Carina Vitulano di Livorno, molto contestato dalla Vibonese.

Informazione pubblicitaria

Arriviamo al 19 marzo del 2017. Torneo di Serie C: Reggina terzultima e Vibonese ultima. Regna la paura e termina 0-0 un match con poche emozioni. Il terzo confronto del Granillo è del 12 agosto 2018: gara di coppa, caldo infernale, diverse emozioni ma finisce sul nulla di fatto. È 0-0 e la Vibonese non segna. Il recente confronto è del 23 dicembre del 2018. Stavolta a Reggio si disputa la gara di campionato. La doppietta di Sandomenico stende la Vibonese: finisce 2-0 e anche in questo caso rossoblù a secco di gol in uno stadio che qualche mese prima (il 13 maggio) li aveva visti festeggiare la promozione in C grazie al successo ai rigori con il Troina, ma dopo lo 0-0 di regolamentari e supplementari. Granillo avaro di gol, allora, per la Vibonese, anche se questo rimane comunque uno stadio fortunato in tema di spareggi. Il 1° giugno del 2003 di reti la squadra rossoblù ne fece tre al Lentini e bastarono per conquistare una sofferta salvezza nel play out di ritorno in Serie D. Contro la Reggina, però, nessun gol al Granillo. Domenica sarà la volta buona?