Vibonese, Rino Putrino lascia la guida del Settore giovanile

Il vivaio della società rossoblù affidato a Carlo Lico, per anni preparatore atletico della squadra. Si chiude una pagina di storia e se ne apre un’altra: obiettivo la creazione di un’“Academy”
Il vivaio della società rossoblù affidato a Carlo Lico, per anni preparatore atletico della squadra. Si chiude una pagina di storia e se ne apre un’altra: obiettivo la creazione di un’“Academy”
Informazione pubblicitaria

Alla fine, se vogliamo, è pur sempre una questione di storia. Perché per circa un ventennio Rino Putrino ha gestito la Scuola calcio della Vibonese, diventando poi strada facendo responsabile anche del Settore giovanile. Al fianco della moglie, nonché segretaria efficiente del vivaio, Lorenza Zangari, ha accolto migliaia di bambini, facendoli sentire a casa. Entrambi hanno svolto un lavoro difficile e complicato, ma lo hanno fatto in maniera egregia, pur dovendo convivere con numerose difficoltà, logistiche e non solo. Eppure tante iniziative, tante vittorie, tanti sorrisi, sempre nel nome e per conto della Vibonese.

Anche per questo fa rumore e sorprende abbastanza il distacco di Rino Putrino e di Lorenza Zangari dalla Vibonese, club dal quale hanno avuto la possibilità di gestire il vivaio e per il quale hanno fatto tantissimo, in termini di immagine, di serietà, di attaccamento ai colori sociali, di sacrificio e di promozione per i rossoblù. Non si conoscono i motivi di questa separazione e quindi si resta in attesa di conoscere eventualmente il pensiero del direttore Putrino, il cui legame con la Vibonese è sempre stato evidente. Si chiude, pertanto, una pagina importante di storia e se ne riapre un’altra, perché il club rossoblù ha annunciato di avere affidato l’incarico di responsabile del Settore giovanile e della Scuola calcio a Carlo Lico, per un decennio preparatore atletico della Vibonese.

Dopo aver separato le proprie strade con il sodalizio di via Piazza D’Armi, Carlo Lico era diventato responsabile tecnico della Real Vibo, svolgendo attività di Settore giovanile e Scuola calcio sul territorio vibonese, affiliandosi anche al Milan. Adesso il ritorno in rossoblù nell’ambito di un progetto “che con Lico – ha comunicato la Vibonese – assumerà la dimensione di una vera e propria Academy”. E anche in questo caso c’è grande curiosità per capire quale tipo di progetto si andrà a sviluppare.

Il nuovo corso del vivaio rossoblù prevede le affiliazioni del gruppo “Real Vibo” della città capoluogo, Vibo Marina, San Calogero e Cessaniti. Altre arriveranno nei prossimi giorni. Definito lo staff che affiancherà il nuovo Direttore tecnico: Galioto alla Berretti, Addesi all’Under 17 e Galioto all’Under 15.
Agli Esordienti ci saranno Curello ed Ezio Cammarata. Per il gruppo Pulcini confermati Cuppari e Muscaglione. Primi calci a Milli e Piccoli Amici a Caloiero. La nuova struttura si doterà anche di una segreteria a capo della quale vi sarà Domenico Varriale coadiuvato dalle collaboratrici Marina Tomaselli e Anastasia Lo Giudice. Nello staff di Lico anche uno scout: Francesco Ramondino. L’intera struttura si doterà di tre impianti di allenamento ed uno di gioco. Ad accogliere bambini e ragazzi durante la settimana saranno il campo di San Gregorio, il PalaPace di Vibo, il campetto di S.Aloe e quello all’interno dello Sporting Vibo. Per informazioni ed iscrizioni a tutte le categorie della Scuola calcio ci si può rivolgere alla segreteria generale della Vibonese allo stadio “Luigi Razza” ai numeri di telefono ‪0963-45401‬ o 328-3932499 ‪dal lunedì al venerdì‬ dalle 9:30 alle 13:00 e ‪dalle 15:30 alle 18:00‬.‬‬‬