sabato,Luglio 13 2024

Traversata dello Stretto… a piedi: partita stamane l’impresa del funambolo estone Jaan Roose

La performance che punta a entrare nella storia prevede che l'atleta percorra su una fune tesa il braccio di mare da Santa Trada (Villa San Giovanni) a Torre Faro (Messina) in circa 3 ore battendo così il record mondiale

Traversata dello Stretto… a piedi: partita stamane l’impresa del funambolo estone Jaan Roose

La traversata dello Stretto di Messina sulla fune, ad opera dell’atleta Jaan Roose, è ufficialmente partita stamane da Villa San Giovanni. Il campione estone ha iniziato l’impresa da Santa Trada, con l’obiettivo di raggiungere Torre Faro a Messina dopo 3,5 chilometri. Se riuscirà nell’impresa, conquisterà il nuovo record mondiale di slackline. Il coraggioso atleta estone affronta la traversata su una fune sospesa a 200 metri di altezza sul livello del mare e larga solo 1,9 cm. Partito dal versante calabrese a un’altitudine di 265 metri, Jaan dovrà superare un dislivello di circa 130 metri per raggiungere l’arrivo in Sicilia. Il tempo stimato per completare l’epica impresa è di circa 3 ore. Jaan si è preparato per affrontare un lungo percorso sotto il sole cocente, indossando scarpe di tela con suola sottile, abiti adatti al caldo e un backpack idrico contenente 1,5 litri d’acqua. Porta con sé anche una radio per comunicare in caso di emergenza, essenziale per garantire la propria sicurezza durante l’avventura. Questa sfida incredibile valorizzerà il panorama unico dello Stretto di Messina, con un allestimento temporaneo che rispetterà l’ambiente circostante. Il record mondiale di slackline attualmente è di quasi un chilometro in meno rispetto alla distanza che Jaan Roose si propone di percorrere.

Leggi anche ⬇️

top