Vibo calcio a 5, è la stagione della “rigenerazione” – Video

La società del presidente De Siena punta a rilanciare un movimento che in città ha conosciuto stagioni di grande intensità e partecipazione. Mister Maccarrone: «Lottiamo per la maglia e la città»
La società del presidente De Siena punta a rilanciare un movimento che in città ha conosciuto stagioni di grande intensità e partecipazione. Mister Maccarrone: «Lottiamo per la maglia e la città»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Abbiamo allestito una squadra competitiva, preso giocatori che consideriamo all’altezza della situazione e ci siamo ben attrezzati per questo campionato di serie C. L’obiettivo è quello di una salvezza tranquilla. Non sarà facile perché sappiamo che le squadre sono tutte competitive ma contiamo di fare un buon campionato». Pensieri e parole del presidente della Vibo calcio a 5 Giuseppe De Siena a tre giornate dall’avvio del campionato che vede la sua squadra impegnata a tenere alti i colori di una città che, in passato, è stata piazza imprescindibile del calcio a 5 in Calabria. Decine le società che si sono date battaglia nei campionati minori anche in tutta la provincia, sulla scia di un’onda che ha visto una formazione cittadina, la Licogest dei fratelli Blandino, scalare le classifiche fino alla serie A2. Quell’eredità è oggi raccolta proprio dalla Vibo calcio a 5, che delle esperienze passate ha saputo fare tesoro e si propone ora di rinverdire il movimento pentacalcistico locale

Informazione pubblicitaria

«Devo dire che rispetto a qualche anno fa ho ritrovato una società molto più matura, seria e determinata – spiega mister Dario Maccarrone che da quest’anno ne è alla guida -, non ho fatto alcuna richiesta ma ho condiviso con la società quelli che sono gli obiettivi stagionali. Abbiamo cercato di portare nuova linfa visto che il calcio a 5 a Vibo è sempre più impegnativo da gestire ed è sempre più difficile trovare nuove leve. Abbiamo cercato – aggiunge – di gestire questo momento di rigenerazione nella maniera più oculata, cercando soprattutto di portare profili dal punto di vista umano che abbiano le caratteristiche di saper stare nel gruppo, di credere e lottare per un obiettivo comune e soprattutto per la maglia di questa città».

Un progetto positivo ed ambizioso che gode tra l’altro anche del sostegno del gruppo Pubbliemme-LaC che ne sponsorizza le attività. Guardando al futuro. «Da parte nostra c’è l’entusiasmo di fare sempre meglio – aggiunge Mimmo Lo Bianco, figura di riferimento del futsal in città e direttore generale della società – considerato che abbiamo anche intrapreso un settore giovanile nel quale coltivare aspettative per il futuro. Quest’anno l’obiettivo è sì quello di una salvezza tranquilla ma anche quello di far emergere qualche talento della Juniores da portare in prima squadra in modo da garantirci anche un futuro abbastanza roseo».