Volley, si arresta a Civitanova la marcia della Tonno Callipo in Coppa Italia

Netta sconfitta del sestetto giallorosso in casa della corazzata dell’ex coach Blengini. Juantorena e compagni hanno la meglio in tre set. Tra gli ospiti non basta la buona prova del centrale Deivid Costa

Netta sconfitta del sestetto giallorosso in casa della corazzata dell’ex coach Blengini. Juantorena e compagni hanno la meglio in tre set. Tra gli ospiti non basta la buona prova del centrale Deivid Costa

Informazione pubblicitaria
Deivid Costa in attacco a Civitanova

Si arresta ai quarti di finale, contro la Cucine Lube Civitanova, il cammino della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nella Del Monte Coppa Italia di Superlega. I giallorossi di coach Kantor incappano in una sonora sconfitta (3-0) sul taraflex marchigiano dove a sprazzi mettono in campo una buona pallavolo ma risultano penalizzati da assenze importanti (come quella di Kadu in posto 4) e da numerosi errori in fase offensiva. Dall’altra parte della rete una Lube attenta e compatta gestisce agevolmente il primo e il terzo set, incassa senza mai scomporsi nel secondo, piazzando poi colpi letali grazie alle sue micidiali bocche di fuoco: su tutti Juantorena, Stankovic e Sokolov. Nelle fila giallorosse si conferma l’ottima condizione del centrale brasiliano Deivid Costa, miglior realizzatore dei suoi con 11 punti, tre dei quali messi a segno a muro.

La partita. Il break iniziale è dei padroni di casa che si portano sul 4-1 con Stankovic. Vantaggio che la Lube mantiene sull’attacco murato di Michalovic che vale il 7-4. Vibo si rifà sotto sull’errore in battuta di Juantorena accorciando sul 14-13. È lo stesso italocubano di Civitanova, però, a rimediare più avanti piazzando l’ace del 19-14 con coach Kantor che ferma il gioco. Trova il punto dai nove metri anche Michalovic (20-16) ma la Lube ormai marcia spedita e agguanta il set point del 24-16. Chiude Sokolov in attacco 25-17.

Costa e Thiago Alves mettono sotto pressione la difesa dei marchigiani portando Vibo sul +4 (3-7) in avvio di secondo set. La Tonno Callipo ci crede e tiene testa agli attacchi marchigiani realizzando con Michalovic il punto del 12-9. Civitanova a -1 (13-14) sui due attacchi consecutivi falliti da Michalovic, subito sostituito con Rejlek da Kantor. Geiler picchia duro per il 16-19 e Vibo si riporta a +3, con Blengini che ferma il gioco. Al rientro arrivano due ace di Grebennikov e Civitanova impatta (19-19). Juantorena rimette davanti la Lube sul 22-21, replica Costa per la nuova parità. Il mani-fuori di Juantorena vale due set ball per i cucinieri. A decidere è il muro di Stankovic su Thiago Alves (25-22).

Nel terzo set è ancora Deivid Costa a svettare nel muro giallorosso trovando la parità (6-6) ma è Juantorena a mettere a segno punti pesanti (9-7) in una fase critica del gioco giallorosso segnato da diversi errori con Thiago Alves in difficoltà in attacco. Nuovo ace di Juantorena e Civitanova vola sul 14-8. Geiler dà il “la” alla rimonta (15-12) e Thiago Alves trova ben due ace che riportano Vibo a -1 (15-14). La Lube però è attenta a non farsi sorprendere e preme sull’acceleratore con Juantorena che firma il 19-16. Muro Geiler 21-19. Lube al match-point con tre lunghezze di vantaggio (24-21). Coscione a muro annulla la prima palla match ma chiude Sokolov per il 25-22 e il 3-0 definitivo.

Così il coach di Vibo Waldo Kantor a fine gara: «Stasera avevamo di fronte una squadra molto forte che ha interpretato la partita meglio di noi. All’inizio siamo stati deboli di testa, potevamo fare meglio nel secondo set, dovevamo essere più veloci e ci siamo incastrati sulla battuta di Grebennikov. Abbiamo peccato un po’ troppo nella distribuzione, dovevamo essere meno scontati e più spavaldi contro un muro che sapevamo essere molto forte».

Il tabellino della partita:
Cucine Lube Civitanova 3
Tonno Callipo Vibo 0
(25-17, 25-22, 25-22)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 16, Candellaro 7, Kaliberda 2, Juantorena 14, Stankovic 11, Kovar 2, Christenson 2, Pesaresi (L), Grebennikov 2, Corvetta. Non entrati: Casadei, Cester, Cebulj. Allenatore: Blengini.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 11, Coscione 1, Geiler 9, Izzo, Michalovic 8, Barone 1, Marra (L), Izzo, Diamantini 3, Alves Soares 9, Rejlek 1. Non entrati: Corrado, Barreto Silva, Torchia. Allenatore: Kantor.

ARBITRI: Armando Simbari, Andrea Puecher.

NOTE: Durata set: 20’, 29’, 26’, tot.: 76’