Superlega, Vibo riceve in casa l’eterna rivale Verona

La Tonno Callipo torna tra le mura amiche a quattro giornate dal termine della stagione regolare. In palio punti preziosi in chiave play-off. Tanti i precedenti tra le due formazioni già protagoniste in passato di avvincenti sfide

La Tonno Callipo torna tra le mura amiche a quattro giornate dal termine della stagione regolare. In palio punti preziosi in chiave play-off. Tanti i precedenti tra le due formazioni già protagoniste in passato di avvincenti sfide

Informazione pubblicitaria

Penultima gara casalinga di regular season per i giallorossi della Tonno Callipo Calabria che oggi pomeriggio, alle 18, affrontano la Calzedonia Verona. A quattro giornate dal termine della fase regolare del campionato, la posta in gioco è altissima e i vibonesi, al pari degli scaligeri, vanno a caccia di punti pesanti dopo il ko subito nel posticipo della 22a giornata in casa della Lpr Piacenza. In Emilia la squadra di Kantor ha disputato una buona partita, ma è mancata quella continuità necessaria per imbrigliare il gioco dei piacentini che si sono imposti con il punteggio di 3-1.

Superlega, trasferta amara per la Tonno Callipo a Piacenza

Sebbene la classifica non abbia subito grandi scossoni, Coscione e compagni devono guardarsi le spalle dal ritorno di una squadra in forte ascesa come Latina che, dopo la vittoria nel derby con Sora, tallona i giallorossi a tre lunghezze di distanza insieme a Ravenna. Poco tempo per rifiatare e per ricaricare le batterie per la flotta giallorossa, dunque. Ma in certi casi giocare ogni tre giorni può far bene ad una squadra che ha voglia di riscatto. A caricare l’ambiente ci ha pensato il centrale brasiliano Deivid Junior Costa tra i migliori in campo sia nel match interno contro Padova, che nella trasferta piacentina.

Punto di riferimento importante in attacco per Manuel Coscione, Costa sta facendo valere tutta la propria potenza e fisicità. Queste le sue parole alla vigilia del match contro la Calzedonia Verona di mister Nikola Grbic: «A Piacenza abbiamo giocato una buona partita, ma non siamo riusciti a concretizzare le occasioni che abbiamo avuto per provare ad ottenere punti. Il Campionato non conosce soste e ora ci attende un’altra battaglia in casa contro Verona che è una squadra molto forte fisicamente e con elementi di grande qualità. Dovremo dare il massimo per vincere anche perché la lotta per l’ottavo posto si fa sempre più serrata e noi abbiamo voglia di mantenere la posizione che abbiamo conquistato».

Sono 28 i precedenti tra le due società. Nei primi anni 2000 Vibo Valentia e Verona hanno dato vita a duelli epici nei campionati di Serie A2. Due gli ex di turno: tra le fila giallorosse Manuel Coscione (a Verona nella stagione 2014-15), tra le fila ospiti ecco Luigi Randazzo (in giallorosso nella stagione 2013-14).

In occasione della nuova sfida il tecnico argentino Kantor potrebbe confermare Coscione al palleggio, Rejlek opposto, Barone e Costa al centro, Barreto Silva e Geiler in posto 4, Marra libero. Per Verona, Baranowicz-Djuric, Anzani-Zingel, Kovacevic-Randazzo, Giovi libero. Stefano Cesare e Marco Zavater gli arbitri.