Kickboxing, 270 atleti a Vibo per il Campionato interregionale

Promosso dal Comitato regionale della Federazione, guidato dal napitino Giorgio Lico, l’evento ha registrato la partecipazione di diverse società vibonesi
Promosso dal Comitato regionale della Federazione, guidato dal napitino Giorgio Lico, l’evento ha registrato la partecipazione di diverse società vibonesi
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

di Emanuele Veltri

Guantoni e tatami prendono il posto di palloni e rete da volley al PalaValentia, per una domenica di sport che ha per protagonista la Kickboxing. La già casa della Callipo Sport, infatti, ha ospitato la seconda fase del Campionato Interregionale Tatami Sud Italia 2019/2020 della Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe e Sambo (Fikbms). La manifestazione è stata organizzata dal presidente regionale della Federazione, Giorgio Lico, e ha visto la partecipazione di 42 società provenienti da 4 regioni diverse, tra cui hanno avuto modo di distinguersi le diverse realtà del vibonese presenti all’evento, come la Thunder Pizzo, la Big Match di San Calogero o la Kickboxing Joppolo, che hanno offerto prestazioni convincenti al pubblico presente. I 270 atleti iscritti all’evento hanno incrociato i colpi sui sei tatami appositamente predisposti all’interno dell’arena, confrontandosi in tre diverse discipline (Kick Light, Light Contact e Point Fight) determinati a guadagnarsi una qualificazione per la successiva fase nazionale, per la quale questa di Vibo era una tappa obbligata. Non è stata pubblicata ancora la classifica ufficiale con i risultati delle singole gare, che ci dirà quali atleti saranno ammessi all’ambito Criterium di Rimini, ultimo step in vista dei successivi Campionati Italiani assoluti.

Informazione pubblicitaria