martedì,Giugno 22 2021

Superlega, Perugia ferma la corsa della Tonno Callipo

Al PalaMaiata di Vibo finisce 3-1 per gli ospiti nella prima giornata di ritorno. Un inarrestabile Leon spegne le speranze dei padroni di casi

Superlega, Perugia ferma la corsa della Tonno Callipo

È una Tonno Callipo ammirevole e caparbia quella che sul mondoflex del PalaMaiata al cospetto della capolista Perugia lotta e combatte senza sosta ma alla fine cede in quattro set dopo una lunga maratona di due ore. La prima giornata di ritorno vede infatti imporsi gli umbri per 3-1 con parziali: 23-25, 29-27, 17-25, 22-25. L’equilibrio iniziale che caratterizza quasi tutto il primo set è interrotto dal fenomeno Leon che sul 17-17 infila due ace e consente ai suoi di mantenere un certo vantaggio fino al 24-21. Vibo si risveglia nel finale fino al -1 (23-24) ma Perugia è abile a chiudere con un muro su Abouba. Nel secondo set l’atteso riscatto dei giallorossi si concretizza grazie alla grande determinazione di Saitta e compagni che devono attendere la palla buona di Defalco dopo ben cinque set-point annullati per pareggiare i conti (1-1). Qui però la Callipo si smarrisce: inizia male i successivi due parziali in particolare nel terzo non si ritrova e non riesce a rientrare in partita. Un po’ meglio nel quarto set in casa-Callipo con un sussulto nella parte finale del set passando dal 19-23 al 22-23. Anche in questo caso viene fuori la forza di Perugia che chiude set e incontro con un primo tempo di Solè e un attacco out di Rossard.

Ai 28 punti dell’inarrestabile Leon, mvp del match, hanno cercato di rispondere gli attaccanti di Vibo: Rossard (15) quindi Abouba (13) e Defalco (12). I calabresi restano terzi in classifica agganciati da Milano con 19 punti. Il prossimo impegno della Callipo è in programma  domenica 6 dicembre a Modena contro la squadra di Giani staccata di due lunghezze. Coach Baldovin schiera il sestetto tipo: Saitta-Abouba, Cester e Chinenyeze al centro, Rossard e Defalco in posto 4. Libero Rizzo. Risponde Heynen con la diagonale Travica – Atanasijevic, i centrali Ricci e Solè, Plotnytskyi e Leon schiacciatori. Libero Colaci.

Il tabellino

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Sir Safety Conad Perugia 1-3
(23-25, 29-27, 17-25, 22-25)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 1, Abouba 13, Cester 8, Chinenyeze 10, Defalco 12, Rossard 15, Rizzo (L pos 52%, pr 29%), Dirlic. Ne: Victor, Corrado, Gargiulo, Chakravorti, Sardanelli (L), Fioretti. All. Baldovin.

Sir Safety Conad Perugia: Travica 1, Atanasijevic 14, Ricci 6, Solè 12, Leon 28, Plotnytskyi 12, Colaci (L pos 71%, pr 43%), Piccinelli, Vernon, Ter Host 3, Zimmermann 1. Ne: Sossenheimer, Biglino, Russo. All. Heynen

Arbitri: Caretti e Cesare.
Note: Callipo: ace 4 bs 15, errori 9, muri 4. Perugia: ace 10, bs 21, errori 8, muri 8. Mvp: Leon (Sir Safety Conad Perugia)

Le dichiarazioni post gara

Valerio Baldovin (allenatore Tonno Callipo Calabria): «È stata una partita difficile. Sicuramente potevamo fare un po’ meglio in contrattacco. Ci siamo creati diverse occasioni sulle rigiocate, come riusciamo a fare di solito, però non siamo stati così efficienti e precisi in alcune situazioni. Quando siamo calati il problema è stato più di natura tecnica che mentale: dall’altra parte c’erano battitori come Leon che in genere permettono alle squadre di disporre di un bonus in più facendo la differenza in questo fondamentale e di conseguenza anche nel punteggio. È anche vero che quando si va in difficoltà è difficile rimanere in partita e mantenere alta la concentrazione. Non ho particolari cose da rimproverare ai miei giocatori: adesso dobbiamo pensare alla prossima partita con Modena. Da domani inizieremo a lavorare soffermandoci soprattutto sugli errori commessi stasera».

Laclassifica della Superlega

Sir Safety Conad Perugia 27 (gare giocate 10)
Cucine Lube Civitanova 26 (10)
Allianz Milano 19 (11)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19 (11)
Gas Sales Bluenergy Piacenza 18 (11)
Leo Shoes Modena 17 (10)
Vero Volley Monza 16 (11)
Itas Trentino 10 (8)
NBV Verona 9 (9)
Kioene Padova 8 (11)
Consar Ravenna 6 (8)
Top Volley Cisterna 5 (10)

top