Superlega, finisce contro Castellana Grotte il digiuno della Tonno Callipo

All’esordio di coach Fronckowiak in panchina, i giallorossi ingaggiano una nuova battaglia al PalaValentia. Sotto di due set Vibo rialza la testa e torna a sorridere dopo 11 sconfitte consecutive

All’esordio di coach Fronckowiak in panchina, i giallorossi ingaggiano una nuova battaglia al PalaValentia. Sotto di due set Vibo rialza la testa e torna a sorridere dopo 11 sconfitte consecutive

Informazione pubblicitaria
Costa e Coscione a muro
Informazione pubblicitaria

Ritrova il sorriso e la vittoria da 2 punti la Tonno Callipo Calabria dopo il lungo digiuno durato undici giornate, nelle quali ha racimolato appena due punti. Li ritrova nel giorno dell’esordio in panchina del nuovo coach brasiliano Marcelo Fronckowiak salutato dal calore del palazzetto di casa che gli tributa applausi al termine della battaglia contro Castellana Grotte durata più di due ore e che, inizialmente, aveva visto Vibo soccombere due ser a zero i padroni di casa. Giallorossi che trovano la forza di reagire nel terzo set e piazzano nel quarto parziale l’allungo decisivo che spiana la strada alla vittoria finale.        

Informazione pubblicitaria

La partita. Parte con convinzione la Tonno Callipo con Patch, trovando però in Castellana un avversario tutt’altro che remissivo tanto che gli ospiti guadagnano un break di vantaggio sul 6-8. Con l’ace di Antonov Vibo ritorna in vantaggio (11-10) ma la reazione pugliese è immediata e rabbiosa con un parziale di 4 punti (11-14). Al cambio palla anche Costa trova il punto dai nove metri (13-14). È out l’attacco di Patch (15-18) quando Fronckowiak ferma il gioco. Castellana si mantiene davanti con un buon margine De Togni (19-23) ed è ancora il centrale ospite a portare i suoi al set point sul 21-24. Chiude Tzioumakas (23-25).

Antonov mette a terra la palla che vale il break del 6-4 nel secondo set e coach Lorizio chiama time-out. Costa a muro allarga il divario (9-6) ma Vibo si complica la vita e Castellana impatta sul 9-9. La Bcc prova l’allungo sul 17-19, Costa trova il punto dai nove metri e mantiene Vibo in corsa. Paris la mette a terra di seconda (21-23) è Castellana vede il 2-0. Fronckowiak chiede tempo ma è Moreira a portare i suoi al set point (21-24). Massari e Patch tengono viva Vibo (23-24) ma è ancora Moreira a trovare l’attacco che vale il set.    

Castellana ricuce l’iniziale svantaggio con Ferreira a muro nel terzo set (3-3). Patch forza in battuta e porta Vibo sull’8-5 che resta in vantaggio sull’errore di Moreira (10-8). Patch attacca il punto del 14-11 ma Castellana piazza l’ennesimo break con Ferreira e rimette lo score in parità (14-14). Moreira al servizio mette alla corda Vibo e i pugliesi rientrano con un nuovo importante parziale per il 17-19. Vibo recupera lo svantaggio a muro con Lecat che rimette i suoi davanti sul 21-20 e trova l’attacco del 23-21. Scatenato il francese porta Vibo al primo set point (24-21). Chiude Domagala. 

 

Presta e Verhees spingono Vibo in avvio di quarto set (7-4). Con la serie di Presta al servizio la Tonno Callipo guadagna un buon margine (16-11) tra le contestazioni degli ospiti che costano il cartellino rosso ad Hebda per aver inveito contro il pubblico di casa. Vibo vola comunque sul 19-11 con Massari, prima di incassare un parziale di 3-0 e fermare il gioco (19-14). C’è Verhees per il 21-15 di casa e Domagala per il 23-17. La Callipo vede il quinto set con Patch (24-20) e lo trova con Massari sul 25-21.

Luca Presta dai nove metri trova il punto del 6-4 nel quinto parziale. Patch picchia duro in attacco e in battuta e al cambio campo Vibo si porta sull’8-5. Ancora un ace dell’americano cui risponde Moreira dalla riga opposta (9-7). Con Lecat i giallorossi assaporano un match point che mancava dopo un lungo digiuno e finalmente tornano a sorridere con il successivo attacco vincente del francese (15-9).

Il tabellino della partita:

Tonno Callipo Vibo 3

Castellana Grotte 2

(23-25, 23-25, 25-22, 25-21, 15-9)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 6, Coscione 1, Marra (L), Lecat 15, Izzo, Antonov 6, Massari 14, Domagala 4, Verhees 7, Patch 21, Presta 4. Non entrati: Corrado, Torchia. Allenatore: Fronckowiak. 

BCC CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 2, Hebda 15, Cavaccini (L), Canuto 1, Pace (L2), Paris 3, De Togni 9, Garnica, Moreira 22, Tzioumakas 16, Ferreira Costa 14. Non entrati: Zauli, Rossatti, Ferraro. Allenatore: Lorizio.

ARBITRI: Giorgio Gnani e Andrea Puecher. 

NOTE: Durata set: 29’, 32’, 32’, 28’, 16’; tot.: 137’.