Pubblicita'

Carattere

La decisione degli attivisti del Movimento 14 luglio dopo la burrascosa assemblea pubblica dei giorni scorsi e la chiusura del dialogo con la terna commissariale che regge l’Ente

Cronaca

Ancora una volta gli attivisti del "Movimento 14 Luglio" occupano il palazzo municipale. Da stamattina Palazzo Convento è presidiato dei cittadini che lamentano come i problemi che attanagliano la comunità non siano stati risolti, a cominciare dall'inquinamento marino, dall'acqua e dal decoro urbano.

E ciò nonostante gli impegni presi dalla terna commissariale che regge il Comune. La decisione è stata presa a seguito del burrascoso incontro tra gli stessi cittadini e il commissario Valente avvenuto nei giorni scorsi nell'aula consiliare.

Il funzionario ha rimproverato i componenti dell'associazione di agire, nei fatti, senza spirito costruttivo, rivendicando le cose fatte dalla triade. Da qui la rinnovata protesta di stamani. Si valuta in questi minuti la possibilità di raggiungere la Prefettura di Vibo Valentia per esporre le proprie ragioni direttamente al massimo rappresentante territoriale del Governo.

 

In evidenza

Seguici su Facebook