Carattere

Ancora da definire, invece, l’inizio degli interventi dell’Anas per arrivare alla riapertura della strada provinciale numero 23 interrotta nel tratto Joppolo-Coccorino per la caduta di un masso

Ambiente

Ammontano a 150mila euro i lavori per la messa in sicurezza delle strade provinciali numero 25 e 26, una delle quali (la 25) da tempo unico percorso alternativo (ridotto ad una sorta di "mulattiera") alla provinciale numero 23, ovvero la Strada del Mare chiusa dal 7 novembre 2017 nel tratto Joppolo-Coccorino a causa della caduta di un masso dal costone. Con apposita determina del servizio viabilità della Provincia di Vibo Valentia è stato ora approvato il progetto esecutivo con gli allegati elaborati, inserito nel decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 febbraio 2018. Un decreto attraverso il quale sono state riconosciute alla Provincia di Vibo risorse economiche pari a 7.732.384,75 euro per gli anni 2018-2023 per lavori straordinari sulla rete stradale di propria competenza, secondo un piano di riparto successivo all’approvazione dei programmi articolati per ciascuna annualità di finanziamento. I lavori prevedono la messa in sicurezza della strada sino alla località "Petto torre Madonna del Carmine". Sulla strada provinciale numero 23, ed in particolare nel tratto ricompreso fra Nicotera-Joppolo-Coccorino-Coccorinello-Panaia, il progetto esecutivo dei lavori prevede invece una spesa di 300mila euro. Soldi che nulla hanno a che vedere con la riapertura della Strada del Mare nel tratto interrotto e con il consolidamento del costone (sui quali è stata chiamata ad intervenire l'Anas), ma che riguardano i rimanenti tratti che da tempo aspettano una manutenzione adeguata ed una messa in sicurezza. 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook