martedì,Agosto 9 2022

Frana a San Calogero, sopralluogo del prefetto Lulli. Il sindaco: «Sito monitorato h24»

Proseguono i lavori nell’area interessata dal movimento franoso verificatosi il 17 febbraio. Costante l’attenzione delle istituzioni

Frana a San Calogero, sopralluogo del prefetto Lulli. Il sindaco: «Sito monitorato h24»
Frana a San Calogero

Il prefetto di Vibo Valentia, Roberta Lulli, ha effettuato un sopralluogo a San Calogero nell’area interessata dal movimento franoso verificatosi il 17 febbraio. Il sopralluogo segue il vertice operativo svoltosi venerdì scorso nel corso del quale é stato fatto il punto sulla situazione. In occasione del sopralluogo il prefetto é stato accompagnato dal sindaco di San Calogero, Giuseppe Maruca, e dal responsabile dell’Area tecnica comunale, Pasquale Lagadari.

Il sopralluogo del prefetto Lulli

Roberta Lulli, prefetto di Vibo Valentia

«Il prefetto Lulli ha assunto diretta visione degli interventi in itinere e, in particolare, ha preso positivamente atto della già avvenuta realizzazione di uno scavo dove allocare la nuova condotta di scarico delle acque. L’installazione di una nuova tubazione avrà la finalità di evitare che le stesse acque non siano convogliate all’interno del movimento franoso. Saranno a breve realizzate, inoltre, una ‘palificata’, su terreno stabile, che avrà la funzione di bloccare ulteriori movimenti del terreno, ed una ‘vasca di dissipazione’ che consentirà di rallentare la forza dell’acqua, inibendone la capacità erosiva. Nella giornata odierna saranno altresì posizionati i sensori, dei quali si è parlato nel corso del vertice del 25 febbraio, utili a rilevare eventuali movimenti ulteriori, che saranno concretamente apposti dalla Protezione civile regionale».

Sito monitorato h24

Il sindaco Maruca ha assicurato che è continuo il monitoraggio del sito, con l’ausilio tecnico della Protezione civile regionale. Sono costantemente attive, sul posto, inoltre, le organizzazioni di volontariato. Il Centro operativo comunale, a sua volta, è operativo, 24 ore su 24. Il prefetto ha anche visionato in Comune la cartografia del luogo.

«Il prefetto Lulli ha rimarcato ancora l’ambito delle competenze tecniche dei diversi enti chiamati ad intervenire sulla problematica ed ha ulteriormente ribadito che l’Ufficio territoriale del Governo continuerà nell’attività sollecitatoria e di richiamo costante d’attenzione nei riguardi degli enti e soggetti istituzionali interessati, confermando la disponibilità dell’Ufficio per l’organizzazione di futuri incontri che si ritenessero necessari per ovviare ad eventuali inceppamenti operativi».

Articoli correlati

top