giovedì,Dicembre 8 2022

Rifiuti Briatico, il Comune dichiara guerra ai sacchi neri: l’ordinanza

Il sindaco Vallone ha predisposto diversi divieti per consentire un corretto smaltimento dell’indifferenziata. Troppe le anomalie registrate

Rifiuti Briatico, il Comune dichiara guerra ai sacchi neri: l’ordinanza
Sacchi neri, immagine da pexels, foto di Dexter Fernandes

Il Comune di Briatico dichiara guerra ai sacchi neri. Nelle scorse ore, infatti, il sindaco Lidio Vallone ha emanato una ordinanza nella quale ribadisce il divieto di utilizzare sacchi neri per il conferimento dei rifiuti indifferenziati. L’atto si è reso necessario sia perché l’utilizzo di sacchi non trasparenti comporta anomalia e disfunzioni agli impianti di trattamento, sia perché dai controlli effettuati è risultata alta la probabilità di trovare un contenuto non opportunamente differenziato. L’uso del sacco nero, in estrema sintesi, è «interpretato dall’utenza quale modo e metodo per aggirare regole e regolamenti in materia di giusto conferimento di rifiuti». [Continua in basso]

Alla luce di ciò il primo cittadino ha ordinato che a decorrere dal primo giugno per le utenze sia commerciali che domestiche «è fatto divieto assoluto depositare e esporre qualsiasi tipo di rifiuto in sacchi neri o comunque non trasparenti tali da impedire alla ditta incaricata della raccolta, al rup e agli agenti di polizia municipale la verifica del corretto conferimento». Non solo. È anche vietato l’utilizzo di sacchi o sacchetti diversi da quelli biodegradabili compostabili per il conferimento della frazione organica (umido).

L’ordinanza specifica che non sarà possibile «introdurre nel sacco contenente il rifiuto indifferenziato, frazioni di rifiuto per le quali è già attivo il circuito di raccolta differenziata. Si specifica e puntualizza che si potrà continuare a conferire nel sacco nero opaco unicamente pannolini/pannolini». In tal caso, tuttavia, la ditta è in possesso dell’elenco dei cittadini autorizzati al conferimento. L’istanza dovrà essere presentata dagli utenti e protocollata al Comune di Briatico. Previste multe per i trasgressori.

Articoli correlati

top