domenica,Dicembre 4 2022

Serra, impianto di depurazione di “Ruota del Margio”: c’è il bando per i lavori

L’annuncio dell’assessore comunale Daniele Galeano: «Oggi il progetto è solido e con le migliori garanzie ambientali per dare a Serra non solo una depurazione più efficiente, ma un valore aggiunto in termini di crescita socio-economica»

Serra, impianto di depurazione di “Ruota del Margio”: c’è il bando per i lavori

«È stata pubblicata la manifestazione di interesse per l’individuazione dell’impresa che si aggiudicherà i lavori di riefficientamento e potenziamento dell’impianto di depurazione in località “Ruota del Margio”, compresa la realizzazione di uno scolmatore che confluisce al predetto depuratore al fine di indurre un aumento del livello della qualità della vita attraverso la salvaguardia ed il miglioramento delle condizioni dell’ambiente. L’importo complessivo dei lavori è di 450.000 euro». È quanto fa sapere l’assessore ai Lavori pubblici e al piano strutturale comunale ed all’urbanistica al Comune di Serra San Bruno Daniele Galeano. Quest’ultimo spiega poi che la trafila amministrativa che «ci ha condotto fin qui non è stata semplice, ma oggi il progetto è solido e con le migliori garanzie ambientali per dare a Serra non solo una depurazione più efficiente, ma un valore aggiunto in termini di crescita socio-economica. La complessa e annosa vicenda del depuratore comunale – prosegue l’assessore – si trascina da troppo tempo e, finalmente, con l’inizio di questi lavori potremo scrivere una nuova pagina per Serra e “spuntare” così facendo, un altro obiettivo raggiunto in soli due anni dall’amministrazione. Tecnicamente si tratterà di un sistema integrato di efficientamento e gestione progettato non solo sulla qualità della depurazione, ma anche basato su una vasta gamma di strumenti ambientali, complementari alla normativa, con cui tener conto della riqualificazione ambientale del territorio interessato dal sistema stesso, massimizzando la sicurezza funzionale attraverso la riduzione dei rischi connessi all’ottenimento delle migliori prestazioni possibili». [Continua in basso]

In conclusione, Daniele Galeano ribadisce che «l’obiettivo è sempre il medesimo: far crescere Serra, con i fatti e non con tante parole prive di contenuto, ma intrinseche di politica poco costruttiva. E i risultati sono oramai sotto gli occhi di tutti, seppure qualcuno, invano, continua a buttar fango. Peccato infatti, che il fango rimane sotto le unghie proprio di costoro che solo oggi rivendicano diritti patriottici dimenticati, tuttavia, dai loro avi o beniamini anni fa e che pensano, oltretutto, di addebitare i disastri passati al 2022, invocando, ancora, miracoli collettivi. Noi -questa la conclusione dell’esponente di giunta – non tradiremo la fiducia accordata due anni a questa amministrazione, che come non mai ha a cuore solamente il bene di Serra e dei suoi cittadini e i fatti compiuti ne sono la dimostrazione».

Articoli correlati

top