lunedì,Maggio 20 2024

Vibo, il Comune chiede lo stato di calamità naturale nella fascia costiera

A seguito del fenomeno temporalesco, ingenti sono stati i danni alle infrastrutture viarie e agli immobili comunali, alla rete fognaria e alla pubblica illuminazione

Vibo, il Comune chiede lo stato di calamità naturale nella fascia costiera
Un tratto del litorale di Vibo Marina

L’ente locale guidato da Maria Limardo ha inoltrato alla Prefettura di Vibo Valentia, alla Regione, alla Provincia e alla Protezione civile regionale, la richiesta per la dichiarazione dello Stato di calamità naturale a seguito dell’ondata di maltempo del 22 e 23 novembre scorsi, quando le precipitazioni di carattere temporalesco, che si sono abbattute su tutta la costa tirrenica meridionale della Calabria, hanno colpito violentemente pure le spiagge e le coste ricomprese nel territorio cittadino. La mareggiata è stata accompagnata sia da forti piogge che da venti impedendo il normale deflusso dei fiumi e favorendo così importanti fenomeni di esondazione. [Continua in basso]

Le avversità sono state seguite dall’immediato intervento, a carattere straordinario, del personale del settore vigilanza e tecnico del Comune, al fine di evitare un aggravio della situazione e, soprattutto, al fine di prevenire i potenziali danni alle persone e ulteriori danni alle cose, compatibilmente con le difficoltà e gli impedimenti tecnico/logistici derivanti dagli effetti della mareggiata. Dai primi sopralluoghi effettuati sul territorio è stata rilevata la presenza di ingenti danni alle infrastrutture viarie e agli immobili comunali, alla rete fognaria e alla pubblica illuminazione. Molteplici sono state le segnalazioni pervenute all’amministrazione comunale, nonché gli interventi eseguiti in via d’urgenza dal personale del Comune. Pertanto, l’amministrazione di Vibo Valentia, vista la necessità di supportare e sostenere i soggetti colpiti dall’evento meteorologico con ogni strumento di legge e, ritenuto che la situazione venutasi a creare nel territorio vibonese “debba essere qualificata” in termini di “calamità naturale”, ha deliberato di inoltrare richiesta alle autorità competenti affinché proceda a dichiarare lo stato di calamità naturale sul territorio.

LEGGI ANCHE : Maltempo, a Vibo Marina il torrente Antonucci non defluisce a mare e torna a fare paura – Video

Mareggiate, Antonio Lo Schiavo: «La Regione chieda lo stato di calamità naturale»

Vibo, riunione del Centro operativo comunale per il maltempo: territorio monitorato

Articoli correlati

top