mercoledì,Novembre 30 2022

Maltempo, a Vibo Marina il torrente Antonucci non defluisce a mare e torna a fare paura – Video

Il fosso, con la foce insabbiata per il dislivello, non riesce a defluire. Nella notte l'intervento della Protezione civile. La mareggiata ha causato ingenti danni a diversi lidi balneari

Maltempo, a Vibo Marina il torrente Antonucci non defluisce a mare e torna a fare paura – Video
Come si presenta un tratto del litorale di Vibo Marina

Siamo alle solite. Il letto del torrente Antonucci di Viale delle Industrie a Vibo Marina, che attraversa parte del popoloso rione Pennello, essendo più basso del livello del mare ad ogni mareggiata ritorna punto e accapo. In pratica il fosso, con la foce insabbiata per il dislivello, non riesce a defluire a mare e viene investito dalle acque, andando poi ad inondare tutte le vie adiacenti al torrente stesso. Le sue pendenze, infatti, sono al di sotto del livello del mare e quando piove in abbondanza si viene a creare una sorta di piscina all’aperto. La forte mareggiata di questa notte ha naturalmente accentuato ancora di più il problema: il torrente si è dunque nuovamente riempito andando poi ad allagare strade, scantinati e case poste al primo piano. Stamattina il torrente Antonucci aveva ben oltre tre metri d’acqua all’interno dell’alveo. Sul posto – immediatamente allertata – questa notte è giunta la Protezione civile con un escavatore nel tentativo di liberare la foce del torrente. Presenti anche il vicesindaco Pasquale Scalamogna e l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo. La forte mareggiata ha, inoltre, causato ingenti danni ad alcuni lidi balneari, mettendo i proprietari letteralmente in ginocchio. Il maltempo, naturalmente, si è fatto sentire anche a Bivona. In via del Pescatore, alla fine della frazione, il mare ha infatti raggiunto la strada rendendola inaccessibile. Sempre nella stessa via, completamente allagata, c’è una famiglia, marito e moglie senza corrente e di fatto intrappolati in casa. I vigili del fuoco hanno detto che stanno bene ma non vogliono abbandonare l’abitazione. [Continua in basso]

«Tempo fa – fa sapere Giovanni Patania, segretario provinciale Confasila –  il sindaco di Vibo Maria Limardo e la sua giunta, dopo il sopralluogo, hanno dichiarato di aver trovato un finanziamento di 600mila euro tramite la Regione Calabria per risolvere la questione e per dare quindi le nuove pendenze al torrente. Sono, però, passati sei mesi da quelle affermazioni, perché il problema si è posto a giugno scorso, e ancora nulla è stato fatto. Chiediamo, pertanto, al sindaco e alla sua giunta di fare sapere alla popolazione delle Marinate se e quando si interverrà su quel torrente e se ci sono i fondi a disposizione. È un problema che non può essere più sottovalutato – conclude Giovanni Patania – o si rischia tanto con quel torrente in quelle condizioni».

LEGGI ANCHE: Vibo Marina e i fossi della paura, Patania: «Rischiamo un altro 3 luglio 2006» – Video

Articoli correlati

top