sabato,Luglio 20 2024

Sicurezza di bagnanti e diportisti: ecco l’ordinanza della Capitaneria di porto di Vibo

La stagione estiva si apre con importanti novità dal punto di vista normativo. Ecco quali sono

Sicurezza di bagnanti e diportisti: ecco l’ordinanza della Capitaneria di porto di Vibo

La stagione estiva 2023, nel Circondario Marittimo di Vibo Marina, si apre con nuove importanti novità dal punto di vista normativo in merito alla sicurezza di bagnanti e dei diportisti. La Capitaneria di porto di Vibo Marina ha emanato la nuova Ordinanza di Sicurezza Balneare n.35/2023 che, oltre a riconfermare gran parte delle prescrizioni degli anni passati, introduce alcuni elementi di novità. Tra questi, è stato previsto il divieto di utilizzo di propulsori acquatici predisposti per escursioni subacquee, nuoto e snorkeling (cosiddetti “Sea Scooter”), nelle zone riservate alla balneazione. Inoltre, al fine di innalzare ulteriormente la sicurezza della navigazione, sono state apportate modifiche sulle caratteristiche e modalità di utilizzo dei corridoi di atterraggio utilizzati dalle unità navali, a motore o a vela, per raggiungere le spiagge ovvero i limiti esterni della zona riservata alla balneazione. La Guardia costiera di Vibo Marina, sempre al fine di elevare ancora il gradiente di sicurezza della navigazione e della balneazione, ha provveduto a revisionare la disciplina della navigazione concernente i natanti da diporto per le attività ludico – ricreative in mare, emanando l’Ordinanza n. 36/2023, che abroga la n. 26/2016.

Tali provvedimenti amministrativi, frutto dell’esperienza maturata nel corso delle precedenti stagioni balneari, permetteranno sia agli operatori del settore che alla collettività, la fruizione in sicurezza della balneazione e della navigazione da diporto,  oltre alla tutela dell’ambiente e delle bellezze del territorio. Per ciò che riguarda, invece, le attività di impiego commerciale dei natanti da diporto è confermata la vigente Ordinanza in materia, la n. 23/2022. La Capitaneria di porto ricorda, con l’occasione, alcune importanti regole per una serena e sicura fruizione del mare: la zona di mare sino alla distanza di 150 metri dalla battigia, dalle ore 08.00 alle ore 20.00, è riservata alla balneazione; si rammenta di tenersi, in ogni situazione, ad almeno 100 mt di distanza dai costoni a picco sul mare; si consiglia, prima di intraprendere una navigazione con unità da diporto, di verificare l’efficienza dell’unità, delle dotazioni di salvataggio, dei segnali di soccorso, e delle condizioni meteo tramite emittenti radio-televisive, radio VHF/Fm canale 68, oppure rivolgendosi alla Capitaneria di Porto di Vibo Marina al numero telefonico 0963/5739400 o via radio VHF/Fm canale 16. E ancora, consiglia “prima di intraprendere una navigazione con unità da diporto, di comunicare al sodalizio nautico, ad un amico o ad un familiare la destinazione e la rotta che si intende seguire; ciò agevolerà le attività di ricerca e soccorso in caso di bisogno. E’ importante, in ogni situazione, di improntare il proprio comportamento alla massima prudenza e rispetto delle regole vigenti, al fine di prevenire eventuali situazioni di pericolo per sé e per gli altri fruitori del mare. Per qualsiasi emergenza in mare chiamare il numero blu 1530, gratuito da cellulare e da telefono fisso”.

LEGGI ANCHE: Rilancio e sviluppo di Vibo Marina, per Enzo Romeo serve una visione organica e coerente

Vibo Marina e un turismo da ridisegnare, la Proloco: «Manca una cabina di regia e non si punta sulla cultura»

La scuola Amerigo Vespucci di Vibo Marina promuove la partita della legalità

Porto Vibo Marina, da giugno gli aliscafi per le Eolie ormeggeranno alla banchina Fiume

top