martedì,Giugno 25 2024

Porto Vibo Marina, da giugno gli aliscafi per le Eolie ormeggeranno alla banchina Fiume

Realizzata la soluzione tecnica progettata per consentire l’attracco degli aliscafi presso la banchina più centrale

Porto Vibo Marina, da giugno gli aliscafi per le Eolie ormeggeranno alla banchina Fiume

L’opportunità di consentire agli aliscafi, che assicurano i collegamenti tra il porto di Vibo Marina e le Isole Eolie, di poter attraccare alla banchina Fiume anziché alla più decentrata banchina Malta, era stata già da tempo e da più parti posta all’attenzione degli organi competenti (Capitaneria di Porto e Autorità Portuale). Le motivazioni per un possibile spostamento erano state individuate nella necessità di evitare ai passeggeri in arrivo/partenza per le Isole i disagi verificatisi negli anni passati quando l’aliscafo ormeggiava presso la banchina Malta, sia a causa della distanza della stessa dal centro abitato e dalla stazione, sia per la difficoltà incontrata dagli autobus nelle loro manovre per raggiungere il punto d’imbarco. Già nei mesi scorsi si era registrato sull’argomento un confronto tra AdSP, CP, Proloco, LibertyLines e Marina Carmelo. E’ stata proprio quest’ultima a proporre la soluzione tecnica per consentire un agevole e sicuro attracco per gli aliscafi, sviluppando un progetto che ha visto la sua realizzazione nella giornata di ieri quando, con l’intervento della ditta Prevarin , della Marnav, di Franco Ranieri e sotto la supervisione della capitaneria di Porto, si sono svolte le operazioni di montaggio di un sistema che consentirà agli aliscafi di attraccare in sicurezza presso la banchina Fiume. I costi per la realizzazione del progetto saranno sostenuti, nell’interesse della comunità, del porto e del turismo, dalla Marina Carmelo.

Dalla data d’inizio del collegamenti, inizialmente prevista per il 22 giugno ma poi anticipata a giorno 1 giugno alle ore 12:30, la compagnia di navigazione Liberty Lines, che assicura i collegamenti con cadenza bisettimanale (giovedi-domenica) , potrà quindi far ormeggiare in sicurezza l’aliscafo presso la banchina Fiume. Da due anni il porto di Vibo Marina è diventato lo scalo marittimo prescelto soprattutto dai turisti provenienti dalla Puglia e dalle regioni adriatiche che intendono visitare le “Sette Sorelle”. Inoltre, il miglioramento della S.S. 106 da Taranto a Sibari e il raccordo di collegamento con l’autostrada A2 servirà a facilitare ancora di più il percorso, favorendo di conseguenza un aumento del flusso proveniente soprattutto da Puglia e Basilicata. Per la prossima stagione turistica è previsto in Calabria un incremento del flusso nazionale-estero e di prossimità di circa il 10 per cento rispetto al 2022, incremento che secondo le previsioni interesserà anche Vibo Marina grazie principalmente ai servizi turistici offerti dal porto.

LEGGI ANCHE: Educare per amare, gli studenti del “Vespucci” di Vibo Marina al convegno sulla tutela del mare -Video

Vibo Marina: il giornale online dell’Amerigo Vespucci – Video

A Vibo Marina tutto pronto per la prima edizione dell’evento “Bollicine fragolose”

Due vele storiche ospitate nel Porto di Vibo Marina

top