sabato,Giugno 22 2024

Vibo, incuria e degrado in parchi e aree urbane: l’associazione “Valentia” li ripulisce

Il sodalizio guidato da Anthony Lo Bianco si è prodigato in una straordinaria attività di pulizia degli spazi comuni della città capoluogo

Vibo, incuria e degrado in parchi e aree urbane: l’associazione “Valentia” li ripulisce

I rifiuti raccontano storie: chi siamo e a cosa aspiriamo. In fondo questo è ciò che emerge dal modo in cui viviamo e trattiamo i luoghi che abitiamo, dimenticando che non sono nostri, non ci appartengono e che, invece, siamo solo ospiti di una terra che ci è benevola ma alla quale non riserviamo rispetto. Così, tra le vie, parchi e aree urbane della città, pullulano i protagonisti di queste storie di incuria e degrado: mozziconi di sigarette, bottiglie e sacchetti di plastica, carte, escrementi di “cani da salotto” e non solo. Una realtà alla quale non tutti si arrendono e, armati di guanti, rastrelli, sacchetti di raccolta per rifiuti e tanto senso civico si prodigano in una straordinaria attività di pulizia urbana. Stiamo parlando dei volontari intraprendenti dell’associazione “Valentia” i quali hanno indossato i guanti e riempito sacchi, dedicandosi alla pulizia dei parchi e delle aree urbane di Vibo Valentia. “Ragazzi e ragazze del nostro territorio si sono uniti con un solo obiettivo: eliminare il degrado causato dall’abbandono indiscriminato di rifiuti e plastica. La nostra azione – ha spiegato Anthony Lo Bianco, presidente dell’associazione – è un emblema luminoso di cittadinanza attiva, un invito a rispettare e curare lo spazio che condividiamo”.

Basta percorrere marciapiedi, aiuole, e parchi della città per avere contezza e imbattersi letteralmente in certi squallori che solo l’uomo può creare. E non basta rendersi solo conto di quanta bellezza sia minacciata costantemente dall’incuria, dalla mancanza di educazione e di senso civico, e forse dalla mancanza di amore verso un luogo, occorre fare qualcosa. “Con ogni rifiuto raccolto, – ha proseguito Lo Bianco – abbiamo visto l’ingiustizia di alcuni trasformarsi in opportunità per molti. L’abbandono dei rifiuti non è solo un atto di inciviltà, ma un gesto che minaccia la bellezza e la vitalità dei nostri spazi comuni. Tuttavia, l’azione collettiva di pulizia ci ricorda che insieme possiamo ribaltare la narrativa, trasformando la negligenza in cura, l’indifferenza in amore per il nostro territorio”. Il presidente del sodalizio “Associazione Valentia” ha infine ringraziato “i nostri volontari per mostrare che la responsabilità condivisa e l’azione diretta possono realmente creare un impatto positivo. Incoraggiamo tutti a riflettere sull’impatto delle proprie azioni e a unirsi a noi nel combattere il degrado urbano. Ogni gesto conta, e tutti possiamo essere parte della soluzione”.

LEGGI ANCHE: Vibo, Italia Nostra interviene sulla gestione del verde urbano

Parco urbano preda di vandali e degrado: il riflesso dell’abbandono di Vibo Valentia

Vibo verso le elezioni, Lo Bianco: «È fondamentale creare un’alternativa ai soliti nomi»

top