Marciapiedi infestati da erbacce a Vibo, alla pulizia ci pensano i volontari (VIDEO)

Intervento dei militanti di Fratelli d’Italia e Gioventù nazionale guidata dal coordinatore cittadino Anthony Lo Bianco in due strade del centro abitato

Intervento dei militanti di Fratelli d’Italia e Gioventù nazionale guidata dal coordinatore cittadino Anthony Lo Bianco in due strade del centro abitato

Informazione pubblicitaria
Volontari in azione in via Macrì
Informazione pubblicitaria

«Senza ombra di dubbio, la nostra città non vive in uno stato ottimale. Basta dare un’occhiata fuori dalla finestra, per osservare il degrado in tutto il nostro territorio comunale ed affermare che viviamo in una condizione a dir poco negativa. Dai primi giorni di maggio, molti cittadini ci contattano, segnalandoci, lo stato in cui versa tutta la città, con marciapiedi pieni di erbacce alte quasi mezzo metro».

Informazione pubblicitaria

A riferirlo, nell’ennesima denuncia a mezzo stampa, è il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Anthony Lo Bianco, che questa volta concentra la sua attenzione sulle segnalazioni si sterpaglie invadenti tra viale delle Accademie Vibonesi e via Don Giosuè Macrì. Strade sulle quali, visti i ritardi con i quali Il Comune ha affrontato il problema, lo stesso Lo Bianco accompagnato da altri militanti di Fratelli d’Italia e Gioventù nazionale ha preso in mano gli attrezzi provvedendo a ripulire marciapiedi e cigli stradali.

«Abbiamo preferito rimboccarci le maniche – ha detto Lo Bianco – e ridare dignità ad alcuni cittadini vibonesi, riqualificando buona parte del marciapiedi di via Don Giosuè Macrì e restituirlo alla collettività. Questo in quanto ci sembra doveroso offrire delle condizioni di vita migliori e render maggiormente fruibile ai cittadini un servizio che dovrebbe esser basilare, ma che in realtà non lo è. Lo stato di abbandono in cui versa da tempo la nostra città – aggiunge – dimostra l’incompetenza dell’amministrazione comunale, che è sempre più lontana dai bisogni e dai problemi reali dei vibonesi. A prima vista abbiamo sperato che le numerosissime richieste effettuate da noi e dai cittadini, non rimanessero tali e che l’amministrazione comunale si attivasse nel più breve tempo possibile, a sanare una condizione di degrado quanto mai negativa. Ancora una volta – conclude Lo Bianco -, siam stati costretti a sostituirci all’amministrazione comunale ed intervenire per migliorare la qualità della vita dei vibonesi e per restituire un minimo di dignità ai residenti».

In questo video lo stesso Lo Bianco aveva preannunciato l’intervento nei giorni scorsi

 

Un gesto, quello compiuto dai giovani militanti, che non è passato inosservato. Al punto che un cittadino, Salvatore Macrì, ha voluto esprimere pubblicamente la sua gratitudine attraverso una lettera inviata alla stampa. «Scrivo per ringraziare pubblicamente il gruppo di volontari che domenica mattina ha ripulito gran parte dei marciapiedi in via Don Giosuè Macrì e via Monsignor Onofrio Brindisi. Nonostante la giovane età, i ragazzi hanno dimostrato di amare particolarmente il territorio vibonese. A differenza della politica odierna. Addirittura, per molti versi, gli amministratori lasciano spesso trasparire il completo disinteresse che nutrono verso la nostra cara Vibo. Di conseguenza, è da apprezzare particolarmente il duro lavoro prestato dai volontari, i quali ci hanno messo la faccia, l’amore e l’impegno con un’unica finalità: il bene di Vibo Valentia e dei vibonesi».