domenica,Giugno 20 2021

Discarica, la Santelli ordina: «Gara per la progettazione entro 20 giorni»

Nel provvedimento della presidente della Regione anche la direttiva ai sindaci del Vibonese: concludere l’iter per l’eco-distretto di Sant’Onofrio

Discarica, la Santelli ordina: «Gara per la progettazione entro 20 giorni»
Jole Santelli e Capitano Ultimo in conferenza stampa a Roma

Sarà la volta buona? È tutto da vedere. La presidente della Regione Jole Santelli, con l’ordinanza firmata ieri in tema di gestione dei rifiuti, per fare fronte all’emergenza che ormai sta travolgendo la Calabria, ha disposto la riattivazione dei conferimenti nelle discariche pubbliche di Cassano allo Ionio, di Melicuccà, di Castrovillari e di Lamezia Terme. A queste si aggiunge anche la discarica privata Miga di Celico. Così facendo, la Regione conta di far rientrare l’emergenza ambientale che in alcuni casi, come Cosenza, Reggio Calabria, la Locride, giusto per fare tre esempi, è diventata ormai insostenibile, e non è esente neanche il Vibonese, con il blocco della raccolta della frazione indifferenziata.

Ma tra le prescrizioni contenute nel provvedimento ce n’è anche una che riguarda direttamente Vibo Valentia. In particolare, la Santelli ordina all’Ato «di pubblicare, entro 20 giorni, la gara per la progettazione dell’impianto previsto nella vigente pianificazione regionale con annessa discarica di servizio, da realizzare nel Comune di Sant’Onofrio, sito individuato dalla stessa comunità d’Ambito».

Sul punto era già programmata una riunione dei sindaci del Vibonese proprio l’altro ieri, poi saltata all’ultimo minuto per impegni dell’assessore regionale all’Ambiente Sergio De Caprio, che per la prima volta sarà chiamato ad affrontare direttamente la questione insieme agli amministratori locali. L’incontro dovrebbe tenersi in questa settimana, ed alla luce dell’ordinanza regionale i tempi diventano ancora più stringenti.

top