Caos rifiuti a Vibo, nuovi disagi all’Eco-punto in centro …chiuso per “cause tecniche”

Con grande disappunto dei residenti di via Pellicanò, sulla recinzione della piattaforma ecologica è apparso un rudimentale cartello e gli utenti hanno dovuto fare retromarcia. Sul posto la Municipale 

Con grande disappunto dei residenti di via Pellicanò, sulla recinzione della piattaforma ecologica è apparso un rudimentale cartello e gli utenti hanno dovuto fare retromarcia. Sul posto la Municipale 

Informazione pubblicitaria
Il cartello comparso sulla recinzione
Informazione pubblicitaria

Ancora disagi nel conferimento dei rifiuti all’eco-punto di via Pellicanò, pieno centro cittadino di Vibo Valentia. L’isola ecologica predisposta dalla Dusty, azienda che gestisce il servizio di igiene pubblica, di concerto con il Comune, questa mattina intorno alle 11 si presentava chiusa nonostante l’orario di funzionamento preveda la piena operatività dal lunedì al sabato dalle 7 alle 12.

Informazione pubblicitaria

Ad avvisare gli utenti un rudimentale cartello, vergato a mano con tratto di penna incerto, con su scritto “Cause tecniche”, non meglio precisate. Soluzione “bohemien” che ha suscitato nuova indignazione tra i residenti della via (lungo la quale sorgono peraltro il laboratorio analisi dell’Asp e il Comando provinciale dei carabinieri) che da qualche tempo denunciano i disagi legati all’abbandono dei rifiuti lungo il marciapiede, fuori dagli orari di funzionamento dalla piattaforma, e quelli causati dal transito dei mezzi di raccolta che congestionano ulteriormente il già travagliato traffico cittadino.

Segnalato il disservizio alla Polizia municipale, sul sito è intervenuta un’unità dei vigili urbani per verificare la circostanza. «Una nuova vergogna – tuona un residente – che conferma questo sito come pattumiera a cielo aperto, unico luogo di conferimento dei rifiuti per i cittadini del centro dove non è ancora partita la raccolta “porta a porta”».

LEGGI ANCHE:

Caos differenziata a Vibo, la Dusty non ci sta: «In magazzino 4000 mastelli ancora da ritirare»

Eco-punto in pieno centro a Vibo, la rabbia dei cittadini: «Situazione fuori controllo»

Caos rifiuti a Vibo, lo Slai Cobas: «Disservizi e incivili alimentano la confusione»

Mini discariche in pieno centro abitato a Vibo, i residenti protestano: «Situazione esasperante»