venerdì,Luglio 30 2021

Arriva l’app che traccia i rifiuti nella città di Vibo Valentia – Video

Si chiama “Vibodifferenzia” ed è la nuova applicazione che rivoluzionerà la raccolta dell'immondizia in città. Per il sindaco «un passo verso il futuro»

Arriva l’app che traccia i rifiuti nella città di Vibo Valentia – Video

Presentata come una rivoluzione. È la nuova app che gestirà i rifiuti a Vibo Valentia.  Si chiama Vibodifferenzia. Un modo per tracciare i rifiuti in entrata e in uscita, per segnalare disservizi, piuttosto che richiedere il ritiro degli ingombranti o solo per sciogliere i tanti dubbi su come differenziare i rifiuti. La nuova applicazione annessa a un sito internet è stata presentata nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala giunta di Palazzo Luigi Razza. Presenti il sindaco Maria Limardo, l’assessore all’Ambiente Vincenzo Bruni, l’assessore all’Innovazione tecnologica Michele Falduto, l’assessore alla Cultura Daniela Rotino e la dirigente Adriana Teti.

«Un passo verso il futuro»

«Un passo verso il futuro, che va nella direzione di un miglioramento del sistema di raccolta dei rifiuti in città», ha affermato il primo cittadino. L’app potrà essere scaricata su tutti gli apparecchi di telefonia mobile e permetterà di tracciare il rifiuto e di ottenere tutte le informazioni attraverso il codice a barre. Saranno inoltre consegnati i nuovi mastelli dotati di un sistema di Gps che permetterà di registrare in tempo reale eventuali anomalie o disservizi. «L’utente, ad esempio, potrà verificare il calendario del giorno in cui sarà pulita la strada in cui abita e se ciò non dovesse avvenire – ha affermato il sindaco – potrà tempestivamente segnalarlo».

Le regole del conferimento in un click

«L’obiettivo – ha confermato l’assessore Bruni – è quello di rendere il servizio di raccolta sempre più efficiente e puntuale. Un ulteriore passo in avanti che va ad aggiungersi al lavoro già avviato dall’amministrazione comunale che ha dichiarato guerra agli incivili attraverso delle foto trappole dislocate in vari punti della città». Dal canto suo l’assessore all’Innovazione tecnologica ha spiegato i vantaggi dell’applicazione e del relativo sito internet invitando i cittadini a scaricare sul proprio smartphone l’app “Vibodifferenzia” dagli store Android e Apple.

Articoli correlati

top