Strisce blu a Vibo, tra mugugni e proteste incassati i primi 40mila euro (VIDEO)

Il bilancio stilato dal comandante della Polizia municipale Nesci. Ma c’è chi ancora mal tollera la nuova “tassa” comunale

Il bilancio stilato dal comandante della Polizia municipale Nesci. Ma c’è chi ancora mal tollera la nuova “tassa” comunale

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Le feste pasquali sono già un ricordo. A Vibo Valentia si è tornati alla normale routine quotidiana. Strisce blu comprese. Quei parcheggi a pagamento mal digeriti dai cittadini nonostante l’incoraggiante bilancio mensile fatto dal comandante della Polizia Municipale, Filippo Nesci, che, sul Quotidiano del Sud, ha sciorinato numeri e cifre con cui sostanzialmente commercianti e cittadini, secondo il numero uno dei Vigili urbani di Vibo, “avrebbero iniziato a comprendere la positività del servizio”. Già di 40mila euro gli introiti frutto del nuovo sistema dei parcheggi a pagamento, di cui 2.500 derivanti dai verbali. E allora, ci mettiamo in macchina, acquistiamo il giornale e facciamo leggere l’articolo ai protagonisti della vicenda chiamati in causa dal dirigente comunale: residenti ed esercenti. Partendo da Vibo Marina, la frazione in cui si sono registrate le più vibrate proteste. Ecco cosa hanno detto nel servizio del tg di LaC Tv:

Informazione pubblicitaria