Carattere

Operazione dei carabinieri della Compagnia di Vibo nella frazione. I due si servivano di una botte trasportata da un camioncino per irrigare 2 piantagioni

Cronaca

I carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Vibo Valentia, unitamente a quelli della Stazione di Vibo Marina e dello Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato, nella giornata di ieri, per coltivazione di stupefacenti i fratelli, Leonardo e Giuseppe Fazio, di Vibo Marina, entrambi 40enni con precedenti specifici. In particolare i militari, nel corso di servizio finalizzato al contrasto della coltivazione di sostanze stupefacenti effettuato nella frazione Longobardi, hanno sorpreso i due mentre erano intenti ad annaffiare con un tubo collegato ad una botte trasportata su un camioncino, 2 piantagioni con complessivamente quasi 400 piante di altezza variabile tra 1 e 2 metri. Lo stupefacente è stato sequestrato e gli arrestati tradotti nella Casa Circondariale di Vibo Valentia.

LEGGI ANCHE: A Pizzo la “fabbrica della marijuana”: sequestrate 89mila piantine in 20 serre (FOTO/VIDEO)

In evidenza

Seguici su Facebook