Maltese Falcon, lo yacht delle meraviglie nel porto di Vibo Marina

Il maestoso clipper, con i suoi tre alberi alti 6o metri, che fino a ieri si poteva ammirare da tutta la costa è ora approdato nello scalo vibonese attirando la curiosità di residenti e diportisti

Il maestoso clipper, con i suoi tre alberi alti 6o metri, che fino a ieri si poteva ammirare da tutta la costa è ora approdato nello scalo vibonese attirando la curiosità di residenti e diportisti

Il Maltese Falcon nel porto di Vibo Marina
Informazione pubblicitaria

Si chiama “Maltese Falcon”. E’ un clipper di 88 metri costruito nei cantieri della Perini Navi per il magnate californiano Tom Perkins, amministratore della Helwlett-Packard Computers e precedente armatore dell’imbarcazione attualmente di proprietà di Elena Ambrosiadou, famosa donna d’affari greca. La barca può ospitare ben 19 persone ed è caratterizzata da uno scafo in acciaio nero a tre alberi rotanti in carbonio, dell’altezza di circa 60 metri. Le vele quadrangolari hanno una superficie pari a 2.400 metri quadrati. Questa meraviglia galleggiante ha fatto incetta di premi per il suo innovativo design e per la tecnica della rotazione degli alberi, che seguono fluidamente la direzione del vento. All’interno ci sono sei cabine riservate agli ospiti e otto destinate all’equipaggio, tutte di alto pregio. Noleggiarlo costa 370 mila euro a settimana. Fino a ieri era possibile ammirarlo da tutta la costa vibonese. Oggi la sorpresa: il mega-yacht è entrato in porto a Vibo Marina attirando la curiosità di residenti e diportisti che possono ammirare da vicino un’autentica meraviglia dei sette mariLEGGI ANCHE:          I “Paperon de’ paperoni” scelgono il mare calabrese: il Falcone Maltese a Vibo Marina

Informazione pubblicitaria