Carattere

L’esponente dell’omonimo clan di Francavilla Angitola è stato di recente assolto dal Tribunale di Vibo dall’accusa di narcotraffico

Cronaca

Il Tribunale di Vibo Valentia, sezione “Misure di Prevenzione” (presidente Giulio De Gregorio, giudici Marina Russo ed Adriano Cantilena) ha revocato la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per due anni nel comune di residenza a Danilo Fiumara, 48 anni, di Francavilla Angitola, difeso dall’avvocato Diego Brancia. Il Tribunale ha accolto le argomentazioni difensive, in linea con una recente sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione in forza della quale la permanenza della pericolosità sociale va valutata periodicamente, anche alla stregua delle sopravvenienze processuali. Nel caso di specie, Danilo Fiumara (già condannato definitivamente per associazione mafiosa) è stato di recente assolto con formula ampia dal Tribunale collegiale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Lucia Monaco, nel processo per traffico internazionale di sostanze stupefacenti nato dall’operazione Overing. Era accusato di essere stato uno degli importatori di ingenti quantitativi di cocaina dalla Colombia occultata in canne di bambù. Il pm della Dda Catanzaro - che si era opposto alla revoca della sorveglianza speciale - nel processo "Overing" aveva chiesto 16 anni di reclusione e 40mila euro di multa per Danilo Fiumara. Il coimputato Ambrosio Aniello è stato invece ritenuto responsabile e condannato alla pena di anni 17 di reclusione.

LEGGI QUI: Narcotraffico: operazione “Overing”, 8 condanne e 9 assoluzioni a Vibo

Processo “Overing” fra narcotraffico e quadri rubati: a Vibo la testimonianza in aula di Vittorio Sgarbi

Narcotraffico: processo Overing a Vibo, i traffici di cocaina raccontati dal pentito Trimboli

Narcotraffico: processo Overing a Vibo, la deposizione del boss dei due mondi Domenico Trimboli

Narcotraffico: operazione “Overing\", 10 condanne e 6 assoluzioni in abbreviato

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook