Tragedia del Raganello, il cordoglio di Mangialavori e Pasqua: «Sciagura immane»

I due esponenti politici vibonesi esprimono dolore per la morte degli escursionisti travolti dalla piena del torrente nel Parco del Pollino

I due esponenti politici vibonesi esprimono dolore per la morte degli escursionisti travolti dalla piena del torrente nel Parco del Pollino

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Voglio esprimere tutto il mio dolore per le vittime delle gole del Raganello e la mia vicinanza a tutti coloro che hanno perso qualcuno di caro in questa tragedia immane». Lo dichiara il senatore Giuseppe Mangialavori. «Oggi è il momento del dolore e della riflessione, il tempo per accertare eventuali responsabilità arriverà in futuro. Sento di ringraziare lo straordinario popolo calabrese, che in queste ore drammatiche sta mostrando il suo eccezionale senso di solidarietà. Il pensiero più commosso va a tutti gli uomini e le donne di Protezione civile, Soccorso alpino, vigili del fuoco, polizia, carabinieri e 118: grazie per tutto quello che avete fatto e per quello che farete». Parole di cordoglio anche da parte del consigliere regionale Vincenzo Pasqua. «L’immane ed inaspettata tragedia che ha colpito le famiglie di undici persone che hanno perso la vita nelle Gole del Raganello, lascia sbigottiti per il così alto numero di vittime – afferma Pasqua -. Il dolore per tale tragico evento lascia il passo ad ogni ultronea considerazione e ci spinge al raccoglimento ed alla solidarietà per quanti stanno vivendo questo momento di incommensurabile dolore».   

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Torrente in piena sul Pollino, sono dieci gli escursionisti morti e cinque i dispersi (VIDEO)