Violazione della sorveglianza, assolto a Vibo componente della “famiglia” Pardea

In un separato procedimento risponde invece per il reato di lesioni. E’stato già condannato in via definitiva per associazione mafiosa 

In un separato procedimento risponde invece per il reato di lesioni. E’stato già condannato in via definitiva per associazione mafiosa 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Assolto dal Tribunale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Marina Russo, il 32enne Francesco Antonio Pardea, arrestato ad aprile dello scorso anno a seguito di un controllo dei carabinieri intervenuti in occasione di una rissa tra diversi soggetti. Pardea era stato tratto in arresto poiché, pur sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, era stato trovato in compagnia di soggetti pregiudicati. Il pm aveva chiesto per Pardea la condanna ad un anno di reclusione. Mancando però la rivalutazione e l’attualità della sua pericolosità sociale dopo precedenti scarcerazioni, Pardea (difeso dagli avvocati Francesco Sabatino ed Edda Pugliese) è stato assolto. Per il reato di lesioni si procede invece con un altro procedimento. Francesco Antonio Pardea, proveniente dalla famiglia c.d. dei “Ranisi” (egemoni  nella città di Vibo sino alle fine degli anni ’70 quando prese il sopravvento la “famiglia” dei Lo Bianco) è un volto noto agli inquirenti ed alle cronache. E’ stato infatti coinvolto e condannato in via definitiva per associazione mafiosa al termine dell’operazione “The Goodfellas” scattata il 30 maggio 2010. E’ stato ritenuto partecipe all’associazione mafiosa dei Lo Bianco, con contatti diretti con il defunto boss Carmelo Lo Bianco, alias “Piccinni”, nonchè particolarmente legato ad Andrea Mantella, attuale collaboratore di giustizia.   LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: Andrea Mantella e gli omicidi a Vibo affidati ai lametini

Informazione pubblicitaria

‘Ndrangheta: escalation criminale a Vibo, i nuovi equilibri mafiosi nella città capoluogo

 

‘Ndrangheta: Andrea Mantella e gli omicidi fra il Vibonese e Lamezia

‘Ndrangheta: Andrea Mantella svela gli inediti accordi criminali sull’asse Vibo-Lamezia

‘Ndrangheta: la Trasversale delle Serre nei verbali inediti del pentito Mantella

‘Ndrangheta: quei rapporti pericolosi a Vibo fra imprenditori, malavita, Asp e Nucleo Industriale

‘Ndrangheta: i legami fra il clan Bonavota ed i crotonesi svelati da Andrea Mantella