Carattere

Esclusa la gravità indiziaria per il padre che resta in ogni caso in carcere insieme al figlio per l’occultamento e la distruzione del cadavere 

Cronaca

Il Tribunale del Riesame ha depositato le motivazioni della decisione presa il 4 ottobre nei confronti di Ezio e Francesco Perfidio, padre e figlio, entrambi di Nicotera e difesi dall’avvocato Francesco Sabatino, coinvolti nell’omicidio di Stefano Piperno. La motivazione dei giudici del Riesame esclude la gravità indiziaria nei confronti di Francesco Perfidio rispetto al concorso in omicidio. In particolare i giudici ritengono che “quanto alla condotta di omicidio gli elementi raccolti a sostegno della configurabilità del suo concorso morale non siano pienamente convergenti: invero i riferimenti operati dai familiari si scontrano con il contenuto di alcune conversazioni nelle quali appare esplicito il riferimento al solo Ezio Perfidio quale esecutore materiale della condotta.” L’avvocato Francesco Sabatino ha anche depositato una consulenza fonica mirata a dimostrare l’estraneità ai fatti di Francesco Perfidio con riferimento ad un passo non trascritto dagli investigatori e che avvalorerebbe la tesi della difesa. In ordine invece alla presenza di Francesco Perfidio alle ore 15,28 a Nicotera il giorno della scomparsa di Stefano Piperno, contestata dalla difesa che ha rilevato che il telefono della vittima agganciasse una cella di  Gioia Tauro, il Riesame ipotizza il sovraccarico di una cella agganciata da un numero considerevole di utenze, con conseguente utilizzo di una cella vicina. Naturalmente la questione relativa all’aggancio delle utenze di interesse e alle diverse immagini di videosorveglianza acquisite saranno oggetto di approfondimento da parte dei consulenti nominati. Il Riesame mantiene invece le imputazioni di concorso in occultamento e distruzione di cadavere per entrambi gli arrestati, padre e figlio,che restano quindi in carcere.    LEGGI ANCHE: L\'omicidio Piperno e i depistaggi della famiglia Perfidio ricostruiti dal gip di Vibo

Omicidio Piperno a Nicotera: ecco tutti i capi di imputazione per i due arrestati (VIDEO)

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook