Carattere

Il risultato scaturito dalle analisi di autocontrollo periodico. Il provvedimento del sindaco ne vieta l’utilizzo per il consumo umano

Cronaca

Non conformità dei coliformi totali nel centro abitato capoluogo e nelle località agricole”. È questo il responso delle analisi chimiche, relative all’autocontrollo periodico, che hanno indotto il sindaco di Spilinga Armando Fiamingo ad emettere in via cautelativa un’ordinanza di divieto di “utilizzo per il consumo umano dell'acqua proveniente dalla rete pubblica in tutte le zone del capoluogo e località agricole ad esclusione della frazione di Panaia comprese le zone agricole limitrofi”. Resta inteso che “l’acqua non può essere utilizzata, fino a nuove disposizioni per: uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia (biberon, contenitori pappe, etc.). Può invece essere usata per la pulizia della casa e del funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona con l’esclusione sopra specificata”. Questo in quanto, come detto, “alcuni valori rilevati dalle analisi chimiche (coliformi totali) non rientrano nei limiti previsti dal Decreto legislativo n. 31 del 2 febbraio 2001”.

Seguici su Facebook