Carattere

La campagna per la sicurezza stradale ha fatto tappa al Liceo Statale Vito Capialbi dove sono stati illustrati agli studenti i fattori più ricorrenti alla base degli incidenti automobilistici 

Cronaca

Si è concluso in questi giorni al Liceo Statale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, diretto da Antonello Scalamandrè, la campagna di sicurezza stradale Icaro 19 incentrata sulle corrette condotte di guida, con particolare riferimento agli aspetti emozionali che sono sempre più fonte di distrazione per i conducenti. Il progetto formativo vede coinvolti da oltre 19 anni la Polizia Stradale, il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca (Miur), il ministero delle Infrastrutture e trasporti (Mit), la Fondazione Ania e il Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma. L’utenza è stata rappresentata dagli studenti delle quinte classi, ai quali il comandante della Sezione della Polizia stradale di Vibo Pasquale Ciocca, con l’ausilio della responsabile regionale per le Consulte studentesche Franca Falduto, ha consentito di familiarizzare, tramite video e diapositive, con aspetti di dis-regolazione e giustizia relazionale delle condotte legati a particolari emozioni, nonché a scoprire personalità di “driver anger” e “sensation seeking” particolarmente pericolose alla guida. Studi americani hanno dimostrato infatti che l’aggressività è uno degli stati emozionali che maggiormente incide sulle cause di sinistri dovuti ad atteggiamenti alla conduzione di veicoli inadeguati. La Polizia di Stato porterà avanti altre iniziative di prevenzione alla legalità nelle scuole fino alla conclusione dell’anno scolastico. 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook