Criminalità, in due irreperibili a Vibo Valentia

Non fanno rientro nelle rispettive abitazioni Antonio Pardea e Bartolomeo Arena. Il primo è sorvegliato speciale di pubblica sicurezza

Non fanno rientro nelle rispettive abitazioni Antonio Pardea e Bartolomeo Arena. Il primo è sorvegliato speciale di pubblica sicurezza

Informazione pubblicitaria

Dalla giornata di ieri si sono resi irreperibili Antonio Pardea, 33 anni, e Bartolomeo Arena, 43 anni, entrambi di Vibo Valentia. Dei due, Antonio Pardea è sottoposto al regime della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Al momento, però, a Vibo non vi è traccia di Antonio Pardea e neppure di Bartolomeo Arena (in foto in basso). Probabile i due si siano allontanati volontariamente dalla città, anche se allo stato resta da capire il motivo. Di certo lo “spessore” soprattutto di Antonio Pardea non è di poco conto. Proveniente dalla famiglia Pardea, detti anche “Ranisi” (egemone nella città di Vibo sino alle fine degli anni ’70 quando prese il sopravvento la “famiglia” dei Lo Bianco) è un volto noto agli inquirenti ed alle cronache. E’ stato infatti condannato per estorsione (aggravata dalle modalità mafiose) ai danni di un imprenditore e poi ha rimediato altra condanna definitiva per associazione mafiosa al termine dell’operazione “The Goodfellas” scattata il 30 maggio 2010 su indagini della Squadra Mobile di Vibo Valentia con il coordinamento della Dda di Catanzaro. E’ stato ritenuto partecipe all’associazione mafiosa della cosca Lo Bianco di Vibo Valentia, particolarmente legato ad Andrea Mantella. E proprio le dichiarazioni del collaboratore di giustizia, unitamente a quelle di Raffaele Moscato, potrebbero aver indotto Pardea ed Arena a cambiare “aria” e ad allontanarsi da Vibo Valentia. Da ricordare che già nel giugno del 2010 Antonio Pardea (in foto) si era reso irreperibile venendo catturato dai carabinieri nel Reggino, esattamente nel territorio comunale di Galatro, nell’ottobre dello stesso anno.      LEGGI ANCHE: Clan Lo Bianco: deceduto l’ex contabile della cosca di Vibo

‘Ndrangheta: il clan Lo Bianco e le mazzette al mercato di Vibo

‘Ndrangheta: i boss e il summit nelle Serre per la Tangenziale Est di Vibo e l’autostrada

‘Ndrangheta e politica: il collaboratore Mantella accusa Pietro Giamborino

Andrea Mantella e i casi di lupara bianca irrisolti, nuove indagini – Video

‘Ndrangheta: la nascita del locale di Piscopio e le minacce al parroco