Carattere

Si era candidato anche ultime elezioni amministrative ma senza essere eletto. Per anni è stato la figura cardine dell’Opera sacra

Il compianto Vincenzo Mobilio
Cronaca

È morto questa notte, colto da infarto, all'età di 61 anni, Vincenzo Mobilio, già presidente del consiglio comunale di Vibo Valentia. Mobilio si trovava sul posto di lavoro, in un villaggio turistico di Ricadi, un impiego che aveva trovato da appena qualche giorno. Noto soprattutto per essere stato figura di riferimento dell'associazione Monteleone e figura cardine dell'Opera sacra, rappresentazione vivente della Passione di Cristo che attraeva a Vibo Valentia migliaia di avventori e che da anni ormai non si svolge più, Mobilio aveva tentato senza fortuna la corsa al consiglio comunale di Vibo anche nelle recenti amministrative nella lista “Città Futura con Limardo”. Cresciuto politicamente sulla scia della Democrazia cristiana, aderì sin dalla fondazione al Cdu e poi all’Udc, risultando il più votato nelle elezioni comunali del 1997 che portarono Alfredo D’Agostino a sindaco della città. In tale occasione venne designato presidente del consiglio comunale. Nelle successive elezioni comunali, quelle del 2002, che decretarono la prima vittoria di Elio Costa ebbe una nuova affermazione entrando nuovamente in consiglio comunale. Fu poi consigliere d’opposizione durante l’amministrazione Sammarco. La fine di quella consiliatura coincide con la fine della sua carriera politica

“Il mio cordoglio personale ad un vibonese, una persona perbene, che anche nei momenti difficili della sua vita, ha sempre tenuto alta la dignità dell’Uomo, verso se stesso e verso la sua preziosa famiglia. Va via un amico". Con queste parole il presidente del Gruppo LaC Pubbliemme e presidente della sezione Editoria e informazione di Unindustria, Domenico Maduli, esprime il suo cordoglio per la morte di Vincenzo Mobilio.

Cordoglio anche da parte della lista Città Futura con la quale Mobilio si era candidato alle ultime elezioni amministrative. «Tutti i componenti della lista Città Futura esprimono profondo cordoglio per l’improvvisa e tragica scomparsa dell’amico Vincenzo Mobilio, cittadino che ha amato immensamente la sua Monteleone e che abbiamo avuto il privilegio di avere in squadra alle ultime elezioni amministrative. Caro Enzo, sei stato un punto di riferimento nella nostra proposta per il popolo vibonese, siamo sicuri che la tua passione ed umanità resteranno per sempre impresse nella memoria storica della città di Vibo Valentia; la tua scomparsa ci lascia un profondo vuoto nel cuore. Alla moglie ed al figlio giungano le nostre più sentite condoglianze e vicinanza».

 

 

Lacnews24.it
X

In evidenza

Seguici su Facebook