Carattere

Il direttore generale dell’Asp vibonese interviene nella querelle medici-Scura usando toni distensivi e annunciando la convocazione a breve di un Collegio di direzione allargato agli stessi primari.

Cronaca

«Da notizie apparse sugli organi di stampa l'Azienda ha appreso delle dimissioni "rassegnate nelle mani del prefetto di Vibo Valentia e contestualmente nelle mani del ministro della Salute" dei direttori delle Unità operative del presidio ospedaliero di Vibo Valentia». La posizione dell’Azienda sanitaria provinciale sulle dimissioni inoltrate dai primari vibonesi in polemica sul decreto di riordino delle rete sanitaria regionale, non tarda ad arrivare.

Sanità, si dimettono in massa i primari vibonesi

«Pur comprendendo lo stato d'animo degli operatori sanitari e l'amarezza per le criticità che affliggono - scrive il dg Caligiuri -, non da ora, la sanità vibonese, l'azienda sanitaria ritiene indispensabile formulare un forte richiamo alla responsabilità di tutti, nell'interesse preminente della popolazione e dei pazienti, invitando gli interessati a rivedere la propria decisione».

Infine, l’annuncio che «al fine di operare una valutazione congiunta della situazione venutasi a creare e degli eventuali provvedimenti da adottare sarà convocato, a breve, un Collegio di direzione allargato a tutti i direttori di Struttura complessa».

Terremoto allo Jazzolino, ecco il documento dei primari

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook