venerdì,Maggio 7 2021

Anche “Insieme per” in piazza a Tropea a difesa dei malati oncologici

L’associazione sarà presente alla mobilitazione in difesa dell’ospedale organizzata per domani nella cittadina tirrenica.

Anche “Insieme per” in piazza a Tropea a difesa dei malati oncologici

L’Associazione “Insieme per” a difesa dei malati oncologici e delle loro famiglie comunica che domani, venerdì 7 Aprile, parteciperà alla marcia di protesta indetta dai comitati civici di Tropea, e finalizzata alla difesa dell’oncologia e del presidio ospedaliero della cittadina tirrenica.

«Con il decreto n. 30 del commissario Scura sul riordino della rete ospedaliera – chiarisce l’associazione – si è concretizzato quanto la nostra associazione aveva, a viva voce, denunciato: l’impietoso ridimensionamento dei servizi sanitari nella provincia di Vibo e la sparizione del reparto di oncologia».

A parere di Mary Giofrè, presidente di “Insieme per”, «si rinnova una vicenda dolorosa in termini umani e sociali contro i malati di cancro che sono ignorati, abbandonati ed umiliati dai nostri rappresentanti politici ed istituzionali che anziché dare soluzioni ai problemi praticano propaganda sanitaria e demagogia politica».

Quindi la forte presa di posizione: «diciamo basta! Parteciperemo alla marcia per rivendicare il diritto alla salute di tutto il territorio vibonese. Vogliamo un’organizzazione sanitaria efficace in termini di sicurezza ed appropriatezza, vogliamo che il malato di cancro possa proseguire il suo percorso diagnostico terapeutico presso la struttura attualmente in carico, chiederemo la riconsiderazione del Reparto di Oncologia di Tropea con l’assegnazione dei posti di day hospital in precedenza in dotazione».

Infine, le ragioni dell’adesione alla marcia: «per rispettare il dettame costituzionale del diritto alla salute, per il rispetto della dignità umana, contro il decreto Scura percorreremo ogni via legittima di protesta, ricorrendo alle istituzioni di relativa competenza».

top