sabato,Settembre 25 2021

Nicotera, Commissione d’acceso prorogata per altri 90 giorni

L'organo di controllo inviato dal prefetto Carmelo Casabona chiamato a verificare eventuali infiltrazioni mafiose nell'attività dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Pagano

Nicotera, Commissione d’acceso prorogata per altri 90 giorni
Il Comune di Nicotera

La Commissione d’accesso agli atti, tre mesi fa al Comune di Nicotera dal prefetto di Vibo Valentia Carmelo Casabona, avrà a disposizione altri 90 giorni per accertare eventuali infiltrazioni mafiose nell’attività amministrativa portata avanti dal sindaco Franco Pagano. Insomma, come ormai prassi, l’organo di controllo (composto dal capo di Gabinetto della Prefettura Roberto Micucci, dal capitano Francesco Manzone, comandante della Compagnia di Tropea, e da dirigente Ettore Cecere della Questura) hanno ricevuto una proroga per passare al setaccio delibere, determine, appalti e quant’altro per stabilire se vi sia stata o meno una ingerenza criminale nell’attività di governo della città. Il primo cittadino, dal canto suo, continua a proclamare “la trasparenza del suo agire e il colpo basso ricevuto dallo Stato”. Consiglio comunale di Nicotera era già stato oggetto dell’invio della Commissione che aveva portato a scioglimenti per infiltrazioni mafiose nel 2010, quando era sindaco Salvatore Reggio, e in precedenza nel 2005 quando a guidare l’amministrazione era Princivalle Adilardi.

Commissione d’accesso a Nicotera

C. A.

top