mercoledì,Giugno 16 2021

Scomparsa di Maria Chindamo, i familiari temono il peggio

Della donna scomparsa venerdì scorso non si hanno più notizie. Nell’auto, rinvenuta a Limbadi, sono state trovate numerose tracce di sangue.

Scomparsa di Maria Chindamo, i familiari temono il peggio

E’ scomparsa da cinque giorni. Di lei non si hanno più tracce. Sembra inghiottita dal nulla. Gli stessi familiari si dicono rassegnati: «Continuiamo a sperare ma ormai temiamo il peggio».

Continuano le ricerche di Maria Chindamo, la donna sparita venerdì scorso allorquando la sua autovettura è stata rinvenuta davanti al cancello d’ingresso dell’azienda agricola di proprietà ubicata in contrada Montalto, nel territorio del comune di Limbadi.

Ad accorgersi della vettura abbandonata un operaio romeno che, giunto sul posto, ha subito intuito che in un quell’auto era accaduto qualcosa di terribile: la portiera lato guida aperta, il motore acceso e schizzi di sangue dappertutto.

Evidenti segni di un’aggressione. Un anno fa il suicidio del marito Ferdinando Punturiero. Secondo gli inquirenti per venire a capo del fitto mistero si dovrebbe scavare nella vita privata di Maria Chindamo.

Donna di Rosarno scomparsa a Nicotera, indagano i carabinieri

Articoli correlati

top