lunedì,Febbraio 26 2024

L’ultima deposizione del Buscetta di Calabria, Scriva: «Battezzato mafioso in fasce» – Video

L'audio trasmesso nell'ultima puntata del format di LaC Mammasantissima: «Si chiama 'ndrangheta perché l'ho detto io»

L’ultima deposizione del Buscetta di Calabria, Scriva: «Battezzato mafioso in fasce» – Video
L'aula bunker di Lamezia e, nel riquadro, Pino Scriva all'inizio della sua collaborazione con la giustizia

«Io vengo dai morti»: così Pino Scriva si presentò per la prima volta volta al giudice. Un pentito controverso la cui credibilità, nel 1994, fu certificata dai giudici della Corte d’Assise di Palmi nel maxiprocesso alla Mafia delle Tre province. [Continua in basso]

La sua ultima deposizione – il cui audio è stato trasmesso nell’ultima puntata di Mammasantissima – risale al 2 luglio del 2018, quando al processo ’Ndrangheta stragista, a Reggio Calabria, sul patto scellerato tra Cosa nostra e le famiglie calabresi per esportare il terrorismo mafioso dalla Sicilia nel Continente, pronunciò una frase attraverso cui offriva all’aula il senso che aveva di sé: «Se si chiama ’ndrangheta è perché l’ho detto io»… Continua a leggere su lacnews24.it

Articoli correlati

top