sabato,Giugno 22 2024

‘Ndrangheta: il monopolio di tre ditte nel Vibonese per la refezione scolastica

Accordi delle società per evitare ogni concorrenza e godere dell'appoggio dei clan di Mileto e Limbadi

‘Ndrangheta: il monopolio di tre ditte nel Vibonese per la refezione scolastica

Anche la gestione del servizio di refezione scolastica sarebbe stata in provincia di Vibo Valentia condizionato da alcune imprese “legittimate dal clan”. In particolare per il reato di turbata libertà degli incanti, con l’aggravante mafiosa, sono indagati: Domenico Colloca (cl.’61) di Mileto, Massimo Fortuna (cl. ’66) di San Gregorio D’Ippona e Carlo Gioffré (cl.’65) di Rosarno. Grazie alla fitta rete relazionale garantita dagli esponenti di vertice della criminalità organizzata “con gli apparati amministrativi, tra gli altri, del Comuni di Nicotera, Ricadi, San Costantino calabro, San Calogero, Rombiolo, Drapia, Cessaniti e Joppolo”, a mezzo collusioni ed altri mezzi fraudolenti, gli indagati avrebbero concordato fra loro la ripartizione degli appalti, evitando di “rompersi le corna da soli”. Così facendo avrebbero estromesso dalle gare gli altri partecipanti facendo leva sulla carica intimidatoria sprigionata dalla propria sponsorizzazione da parte dei clan di Mileto e Limbadi. Domenico Colloca avrebbe operato attraverso l’impresa “L’Arte del catering di Colloca Simona & C.Sas” , Massimo Fortuna con la “Speed Food srl”, mentre Carlo Gioffré avrebbe operato con la ditta “San Leonardo”. Le contestazioni si riferiscono all’appalto di refezione scolastica promosso dal Comune per le scuole di Nicotera (Materna, elementare e medie) per il biennio 2018/2020 (aggiudicatario Carlo Gioffré). Domenico Colloca si è invece aggiudicato la somministrazione dei pasti delle scuole dell’infanzia e primarie dal 2018 al 2021 nel Comune di San Calogero, con un ribasso a base d’asta pari al 5% (unica offerente). Sempre “L’Arte del catering” di Colloca si è poi aggiudicata (unica offerente) l’appalto per le scuole del Comune di Drapia, con ribasso su base d’asta pari all’1%. Infine, Massimo Fortuna, con la “Speed Food srl” si è aggiudicato il bando di gara promosso dal Comune di Cessaniti, per il periodo aprile- maggio 2019 e per l’anno 2019 – 2020. Contestazione per Domenico Colloca anche per gli atti di illecita concorrenza “volti a consentirgli di acquisire una posizione di vantaggio nel campo degli appalti relativi a alla refezione scolastica”, allontanando dal Comune di Rombiolo un’altra società, sottraendole il servizio di ristorazione scolastica che questa, nel 2018, stava già gestendo per conto del Comune di Rombiolo.

LEGGI ANCHE: Indagine Maestrale: indagato il veterinario Massara, ecco le accuse

‘Ndrangheta: concorso esterno per il medico legale vibonese Alfonso Luciano

Inchiesta Maestrale: Cesare Pasqua «a disposizione dei locali di Limbadi e San Gregorio»

top