martedì,Giugno 18 2024

Nicotera: indagine dei carabinieri porta ad ordinanza di demolizione nei confronti del sindaco

Al primo cittadino Giuseppe Marasco contestate diverse opere abusive realizzate in una villa della frazione Badia. Ecco tutte le violazioni

Nicotera: indagine dei carabinieri porta ad ordinanza di demolizione nei confronti del sindaco

Ordinanza di demolizione per diverse opere ritenute abusive in un immobile in costruzione – si tratta di una villa – nella frazione Badia di Nicotera. Ad emetterla è l’Ufficio tecnico comunale e uno dei destinatari è l’attuale sindaco di Nicotera Giuseppe Marasco. Una vicenda di non poco conto, attese sia le contestazioni e sia il ruolo rivestito, appunto, dal primo cittadino. L’ordinanza di demolizione delle opere abusive arriva peraltro in un momento storico particolare per il Comune di Nicotera dove è all’opera una Commissione di accesso agli atti nominata dal prefetto di Vibo Valentia il 5 ottobre scorso per accertare eventuali infiltrazioni mafiose nella vita dell’ente. Lavori della Commissione prorogati nel gennaio scorso di ulteriori tre mesi. Ad avviare le indagini sulla costruzione ritenuta abusiva sono stati i carabinieri della Stazione di Nicotera che il 20 dicembre scorso hanno effettuato un sopralluogo e, dopo la verifica della non rispondenza tra il progetto e i lavori realizzati, il 12 febbraio scorso hanno notificato al primo cittadino Giuseppe Marasco (e ad altre due persone) un’apposita informativa di reato. Da qui la decisione dell’ufficio tecnico comunale di Nicotera – attraverso il responsabile del procedimento Angelo Lombardo e il responsabile dell’Area tecnica Claudio Corigliano – di predisporre un’apposita ordinanza di demolizione delle “opere abusivamente realizzate, nel termine perentorio di 90 giorni dalla notifica del provvedimento”. Diverse le contestazioni e le opere ritenute abusive: un seminterrato di 115 metri quadri; l’ampliamento di 24 metri quadri del piano terra; l’ampliamento del relativo solaio di circa 5 metri quadri con chiusura di parte del portico originariamente previsto nel progetto; un ampliamento al primo piano con la realizzazione di tre volumi rispettivamente di 30 metri quadri, 9 mq e 3 metri quadri con sopraelevazione in zone ove era prevista la copertura del tetto; diversa distribuzione degli spazi interni del piano terra e del primo piano in quanto originariamente il piano terra doveva essere adibito a zona giorno e il primo piano a zona notte mentre di fatto risultavano essere due abitazioni indipendenti; la realizzazione di altre tre opere costruite in totale difformità per mancanza del titolo edilizio: costruzione di un garage in muratura di circa 37 metri quadri, una scala scoperta in cemento armato sul retro dell’abitazione, un piccolo locale in muratura adibito a deposito di circa 6 metri quadri, una scala esterna in cemento armato antistante tale deposito. Con l’ordinanza è stato demandato alle forze dell’ordine (polizia municipale e carabinieri) il compito di verificare il corretto adempimento delle disposizioni impartite. Entro 90 giorni il sindaco e gli altri due destinatari dell’ordinanza di demolizione potranno ora presentare richiesta di permesso di costruire in sanatoria “a condizione che i lavori eseguiti risultino conformi alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al momento della realizzazione degli stessi, sia al momento della presentazione della domanda in sanatoria”. L’ordinanza, naturalmente, comporta l’immediata interruzione di eventuali opere in corso, nonché il divieto di disporre dei suoli. In caso di mancata effettuazione degli interventi di rimozione delle opere abusive di contrada Passo, l’immobile interessato e l’area di sedime saranno acquisite di diritto e gratuitamente al patrimonio del Comune. Si resta in attesa, naturalmente, di eventuali reazioni politiche, mentre anche tale ordinanza potrebbe finire per integrare il lavoro della Commissione di accesso agli atti.

LEGGI ANCHE: Comune di Nicotera e antimafia: prorogata la Commissione di accesso agli atti

Comune di Nicotera e accesso agli atti: non durano neanche una settimana le dimissioni del sindaco

‘Ndrangheta: scioglimento del Comune di Nicotera, i profili shock dei politici

Il sindaco di Nicotera, la cantante Merante e il saluto ai carcerati

Saluto ai carcerati nel videoclip della Merante, il sindaco di Nicotera ammette la “brutta figura” – Video

Nicotera: le “stoccate” della Merante al sindaco, il “plagio” e il risveglio dei media nazionali

Infiltrazioni mafiose a Nicotera, incandidabili ex sindaco e vice

Rinascita-Scott, Emanuele Mancuso: «L’ex sindaco di Nicotera a disposizione della cosca»

top