Meningite, a Vibo esauriti i vaccini ma l’Asp rassicura: «Non esiste alcuna emergenza»

L’azienda tranquillizza l’utenza attraverso un avviso sul proprio sito internet. «I casi verificatisi sono addirittura inferiori a quelli registrati negli anni precedenti»

L’azienda tranquillizza l’utenza attraverso un avviso sul proprio sito internet. «I casi verificatisi sono addirittura inferiori a quelli registrati negli anni precedenti»

Informazione pubblicitaria
L'Asp di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

«Per una corretta informazione all’utenza, si ribadisce che non esiste alcuna emergenza meningite nel nostro Paese, per come già ripetutamente dichiarato dal ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità. I casi che si sono verificati in Italia sono inferiori rispetto a quelli degli anni precedenti e la sola allerta reale riguarda alcune zone della Toscana. Pertanto non esiste un’immediata necessità di praticare la vaccinazione contro la meningite».

Informazione pubblicitaria

Anche l’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia si vede costretta a correre ai ripari di fronte alla crescente preoccupazione per i casi di meningite registrati in alcune regioni italiane, pubblicando sul suo sito aziendale un invito ad evitare forme di psicosi collettiva.

Al contempo l’azienda «informa gli utenti che le scorte del vaccino antimeningite ACWY sono temporaneamente esaurite e si attendono le nuove forniture. Appena si avrà disponibilità delle nuove dosi richieste – chiarisce infine l’avviso -, ne daremo tempestivamente comunicazione tramite il sito dell’Azienda Sanitaria Provinciale www.aspvv.it».