“Calabria in China”, missione compiuta

Tra le eccellenze vibonesi presenti alla rassegna imprenditoriale voluta da Fincalabra a Pechino, anche lo chef Bruno Tassone protagonista di tre partecipati show cooking.

Tra le eccellenze vibonesi presenti alla rassegna imprenditoriale voluta da Fincalabra a Pechino, anche lo chef Bruno Tassone protagonista di tre partecipati show cooking.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si è conclusa ieri la missione imprenditoriale in Cina per le 22 aziende calabresi, alcune delle quali vibonesi, selezionate nell’ambito del progetto promosso dalla Regione Calabria – Dipartimento sviluppo economico lavoro e Politiche sociali e gestito da Fincalabra Spa, che ha deciso di investire nella crescita e nella ripresa dell’economia calabrese attraverso un’iniziativa volta alla promozione delle filiere produttive enogastronomiche territoriali e artigianali sul mercato internazionale, progetto affiancato e supportato anche dall’innovativo portale lanciato dal Gruppo Pubbliemme www.calabriainchina.com 

Informazione pubblicitaria

Export, missione imprenditoriale in Cina per 24 aziende calabresi

«Abbiamo approcciato questa missione imprenditoriale di “Calabria in Cina” con grande umiltà – ha spiegato il presidente di Fincalabra – il progetto è parte di un programma più ampio (“Calabria in the word”) del progetto Intapresa gestito da Fincalabra per conto della Regione Calabria, che ha dato il maggiore impulso. Avevamo sentito tante storie sulla Cina, storie di successi, storie di insuccessi quindi abbiamo voluto vedere da vicino quale era lo stato dell’arte. Abbiamo avuto la possibilità di avvalerci di un grande partner istituzionale che è l’agenzia nazionale per il commercio estero (Ice) che ci ha dato le dritte fondamentali. Abbiamo agito sulla grande distribuzione attraverso la promozione nei luoghi della grande distribuzione, gli imprenditori hanno potuto vedere la presenza in Cina di grandi marchi nazionali, non siamo i soli, non siamo i primi ad arrivare». 

Già a partire dal pomeriggio di sabato 31 Ottobre, guidati dal Presidente Luca Mannarino, i rappresentanti delle 22 eccellenze enogastronomiche regionali, hanno avuto modo di confrontarsi con i vertici manageriali del Beijing Easyhome Ankang Imported Food Supermarket, uno dei più importanti centri commerciali che si estende su un’area di 5000 mq, in quello che, a detta delle autorità cinesi, diventerà fra due anni il più importante distretto economico di Pechino.

È stato dunque inaugurato nella stessa giornata “l’Italian Calabrian Regione food festival”. A tagliare il nastro sono stati Alessandro Sità, in rappresentanza delle 22 aziende agroalimentari calabresi selezionate nel programma ‘Intrapresa’, il presidente di Fincalabra, Luca Mannarino e Wei Ya Juan, la giovane manager proprietaria anche dell’importante centro commerciale della capitale. Partecipato e proficuo l’incontro tra buyers, importatori e la delegazione di produttori calabresi. Letteralmente presi d’assalto i tre show cooking animati dallo chef Bruno Tassone del ristorante “San Domenico” di Pizzo Calabro.