Trema la terra in Calabria, terremoto avvertito anche nel Vibonese

Due diversi episodi sismici si sono verificati intorno alle 17. La scossa più forte a due chilometri da Rende (4.4)
Due diversi episodi sismici si sono verificati intorno alle 17. La scossa più forte a due chilometri da Rende (4.4)
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un terremoto di magnitudo 3.4 si è verificato intorno alle ore 16.56 di oggi in mare nella zona del Tirreno meridionale antistante la costa calabrese, al largo di Paola e Cetraro e ad una profondità di 7 chilometri. Pochi minuti dopo, alle 17.02, una seconda scossa è stata registrata sulla terraferma, sempre nel Cosentino, con epicentro a 2 chilometri da Rende, a 10 chilometri di profondità e con un’intensità stimata in 4.4 di magnitudo. Il sisma è stato distintamente avvertito in diverse province calabresi, tra le quali Vibo Valentia.

In molti, in preda al panico, si sono riversati in strada per il timore di crolli. Anche il Pronto soccorso cittadino è stato sgombrato. Si attende di capire se si sono verificati danni a persone o cose.

Informazione pubblicitaria