Vibo in preda al degrado, l’ira dei cittadini trova sfogo sui social (VIDEO)

Diverse le situazioni critiche segnalate tra capoluogo e frazioni. Preoccupano i terreni incolti, che anche in pieno centro abitato, fanno da rifugio per topi, zecche e serpenti

Diverse le situazioni critiche segnalate tra capoluogo e frazioni. Preoccupano i terreni incolti, che anche in pieno centro abitato, fanno da rifugio per topi, zecche e serpenti

Informazione pubblicitaria
Sterpaglie in via Colombo a Vibo

Degrado e abbandono imperversano a Vibo Valentia. “La città è al totale tracollo” denuncia una cittadina sulla pagina Facebook del sindaco Elio Costa. “Venite a vedere come siamo ridotti”, l’invito ad uscire dai propri uffici è rivolto al sindaco, alla Giunta e ai consiglieri comunali.

Il sindaco Costa – asseriscono in molti – dovrebbe vedere i cassonetti dell’immondizia presenti in una città che ancora non differenzia, dovrebbe volgere lo sguardo sulle tracce maleodoranti di percolato e dovrebbe recarsi in via Cristoforo Colombo, alle spalle di piazza Municipio, per vedere un terreno privato invaso da sterpaglie, rifugio ideale per topi, zecche e serpenti. Condizione che costringe i residenti del popoloso quartiere a stare costantemente con le finestre sbarrate. “Neppure i bambini possono giocare nel cortile – dice un residente, che poi aggiunge – l’altro giorno due serpenti in mezzo alla strada hanno seminato il panico”.

Vibo, “giungla urbana” a Moderata durant: i serpenti fanno capolino al Poliambulatorio (VIDEO)

Gli stessi abitanti hanno allertato la Polizia municipale, il sindaco, la Regione Calabria e persino i Vigili del fuoco per la presenza – sostengono – di alcune bombole del gas interrate alcuni anni fa. “Siamo tutti a rischio – conclude l’uomo preoccupato -. Se dovesse scoppiare un incendio le bombole potrebbero esplodere provocando danni alle abitazioni vicine”. Eppure per la bonifica dei terreni privati c’è un ordinanza che obbliga a mantenerli puliti, ma pochi, pochissimi sembrano rispettarla.