Lesioni gravissime: assolta 56enne al centro di un incidente a Ricadi

Nel 2015 il sinistro lungo la provinciale per Spilinga. Ad avere la peggio sono stati due motociclisti

Nel 2015 il sinistro lungo la provinciale per Spilinga. Ad avere la peggio sono stati due motociclisti

Informazione pubblicitaria

Si è conclusa dinanzi al gup del Tribunale di Vibo Valentia, Lorenzo Barracco, in sede di processo con rito abbreviato, la grave vicenda che ha riguardato due motociclisti rimasti vittime di un incidente stradale due anni fa a Ricadi.

In udienza il pm Filomena Aliberti aveva chiesto la condanna di Domenica Bonocore, 56 anni, di Ricadi, la quale il 3 agosto del 2015 a bordo della propria autovettura, una Fiat Panda, era entrata in collisione con due moto, una Honda Cbr ed una Ducati.

La richiesta di pena ammontava a 3 anni di reclusione, senza concessione di attenuanti.

Di diverso avviso la difesa rappresentata dall’avvocato Francesco Sabatino che ha concluso per l’assoluzione della propria assistita per difetto di procedibilità, essendo applicabile nel caso di specie la normativa più favorevole antecedente alla riforma sui delitti stradali del 2006. Tali argomentazioni della difesa sono state recepite dal gup che ha prosciolto la donna.

I due motociclisti a seguito dell’incidente, avvenuto lungo la strada provinciale che da Spilinga conduce a Ricadi dinanzi ad una stazione di servizio, hanno riportato lesioni giudicate gravissime.