Controlli dei carabinieri nelle Serre: un arresto (nome) e due denunce

Fermati 35 autoveicoli e controllate 80 persone nei territori di Serra San Bruno, Fabrizia, Sorianello, Gerocarne e Soriano Calabro

Fermati 35 autoveicoli e controllate 80 persone nei territori di Serra San Bruno, Fabrizia, Sorianello, Gerocarne e Soriano Calabro

Informazione pubblicitaria

Nel corso del weekend i militari della Compagnia carabinieri di Serra San Bruno hanno svolto un servizio di controllo del territorio controllando nel territorio di Serra, Gerocarne, Soriano e Sorianello, 35 autoveicoli e circa 80 persone.

Informazione pubblicitaria

Nel corso del controllo i carabinieri a Soriano Calabro – diretti dal maresciallo Barbaro Sciacca – hanno tratto in arresto, per i reati di violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, Angelo Castagna, di 43 anni. Fermato dai carabinieri per un normale controllo alla circolazione, il 43enne avrebbe dapprima iniziato ad inveire verbalmente contro i militari dell’Arma, per poi scagliarsi contro uno di loro essi causandogli delle ferite di lieve entità. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo dinanzi all’autorità giudiziaria di Vibo Valentia.

A Fabrizia, invece, un 79enne è stato denunciato per porto abusivo di coltelli di genere vietato. Durante un controllo alla circolazione, dopo essere stato perquisito, è stato trovato in possesso di due coltellini a serramanico che sono stati sequestrati

Sempre a Soriano Calabro i militari della locale Stazione hanno denunciato un 62enne, accusato di aver violato gli obblighi inerenti la misura di prevenzione della sorveglianza speciale poiché sorpreso alla guida di un motociclo privo di casco, targa e assicurazione.

Durante i controlli alla circolazione stradale i militari hanno infine effettuato una serie di perquisizioni veicolari elevando contravvenzioni amministrative per un importo complessivo di 2500 euro

Segnalato alla Prefettura anche un giovane per uso di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Aggiornamento ore 19.55 del 2 ottobre 2017: Dopo la convalida dell’arresto, Angelo Castagna – in assenza di esigenze cautelari, è stato rimesso in libertà dal Tribunale di Vibo Valentia presieduto dal giudice Vincenza Papagno. Il processo è stato fissato per il 16 marzo prossimo.